Tutte 728×90
Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli e quello 0-3: «Per vincere il derby ci vuole…»

Roselli e quello 0-3: «Per vincere il derby ci vuole…»

L’ex tecnico del Cosenza Giorgio Roselli ha risposto alle domande di Radio Ciroma aggiungendo: «Sul piano della qualità e del budget iniziale il Cosenza punta a qualcosa in più».

Giorgio Roselli questa mattina ha risposto alle domande dei ragazzi di Radio Ciroma. L’ex tecnico del Cosenza, il primo a vincere in campionato al Ceravolo dopo 66 anni, non si è tirato indietro e come al solito si è dimostrato molto disponibile.

«Cosa ci vuole per vincere a Catanzaro? Ci vuole fortuna come in tutte le gare di calcio – ha esordito Roselli – ma quella di agosto 2016 fu una gara dominata. Anche l’anno prima meritavamo di portare a casa i tre punti (Arrighini diede il vantaggio iniziale ai Lupi, ndr), ma pareggiammo. La cosa che ricordo con maggiore piacere è l’entusiasmo della gente di Cosenza dopo la vittoria. Per troppo tempo ne rimase senza».

Il derby ha sempre un sapore gustoso. «Non c’è un modo di caricare la partita, Braglia è altrettanto esperto e non credo che ci saranno problemi. E’ una gara particolare il derby: ne ho fatti tanti anche a Genova e Milano. Non conta chi è più forte e chi è più avanti in classifica, si tratta di un match aperto a tutti i risultarti. Ogni tanto qualche squadra trova delle risorse inaspettate. Sul piano della qualità e del budget iniziale il Cosenza punta a qualcosa di più ed è avvantaggiato rispetto ai giallorossi che hanno trovato una dirigenza seria e che avrà un futuro».

Related posts