Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, pari senza acuti con la Paganese dell’ex Mendil

Cosenza, pari senza acuti con la Paganese dell’ex Mendil

A Spoleto, sede del ritiro rossoblù, fisce 0-0 il secondo test amichevole del precampionato. Bene la difesa con Braca-Parisi coppia insormontabile. De Rose l’unico a giocare tutti i 90 minuti. Presenti circa una ventina di tifosi rossoblù.  

sostituzione_alex_ambrosi-occhiuzzi.jpgPari in quel di Spoleto per il Cosenza di Mimmo Toscano. Nel secondo test amichevole del precampionato i silani hanno affrontato la Paganese (Prima divisione) dell’ex Nassim Mendil. Il francesino, fresco acquisto dei campani, non è sceso in campo. Cosenza in campo con il classico 4-4-2 con Danti a supportare Polani davanti vista l’indisponibilità di Galantucci. Oltre all’attaccante, Toscano ha dovuto rinunciare a De Miglio out per una distorsione ad una caviglia. Per quanto concerne la cronaca della gara pochi gli spunti da annotare (in particolare un’incursione di Catania con il tiro dell’esterno che ha attraversato tutto lo specchio della porta). E’ stato comunque un buon Cosenza che è riuscito a strappare un pari dinanzi ad un avversario più quotato, quatomeno sulla carta. Da segnalare un’ottima prestazione del reparto difensivo, mentre in attacco l’intesa va ancora affinata. Questo il tabellino della gara: 
COSENZA (4-4-2): Ambrosi (1’st Guizzetti); Morelli (1’st Bernardi), Chianello (1’st Moschella), Braca (22’st Bacilieri), Parisi (22’st Zangaro), Occhiuzzi (1’st Musacco), De Rose, Spinelli (1’st Fabio), Catania (22’st Danti), Danti (1’st Ambrosi), Polani (1’st Cantoro). All.: Toscano 
PAGANESE (3-4-2-1): Melillo (1’st Castelli); Imparato (30’pt Costanzo), De Giosa (15’st Astarita), Taccola (1’st Chiavaro), Iraci (23’st Mannone), Caracciolo, Esposito, Bombara (1’st Gentile), Berardi, Capodoglio (1’st De Rosa), Lasagna. All.: Capuano 
ARBITRO: Coroni di Foligno 
NOTE: Presenti una ventina di tifosi giunti da Cosenza. Terreno di gioco in discrete condizioni.

Related posts