Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il poker dei lupi nella tana dei briganti

Il poker dei lupi nella tana dei briganti

Il Cosenza di Mimmo Toscano vince 4-1 a Potenza e mette una seria ipoteca sul passaggio del turno in Coppa Italia. Doppiette per Danti e Galantucci

danti20esulta1.jpgQuella dello stadio “Viviani” è stata la partita perfetta, quella che ogni allenatore (o tifoso) vorrebbe sempre vedere. Naturalmente con l’ago della bilancia pendere per i propri colori. Mimmo Toscano aveva annunciato delle novità rispetto alla gara con il Savoia, ecco allora Moschella al posto di capitan Parisi al centro della difesa, Morelli nel suo ruolo naturale di terzino destro con Bernardi spostato a fare l’ala sinistra, Musacco dalla parta opposta e Danti d’appoggio a Galantucci. A dirigere le operazioni nel cerchio di centrocampo, invece, il tecnico ha riproposto la coppia vincente dello scorso campionato, De Rose-Fabio. Ogni scelta è stata quella giusta. Sin dalle prima battute si è subito capito che i rossoblù, sebbene di una categoria inferiore rispetto ai lucani, avrebbero giocato con più lucidità. Dopo qualche fraseggio ben riuscito è stato Danti al 18′ a sbloccare il risultato, sfruttando bene un errore di Pires. Il pareggio del Potenza è arrivato una decina di minuti più tardi grazie a Berretti che ha trasformato un penalty molto generoso concesso da Quartarone. I lupi però agiscono di rimessa e sulle fasce si aprono delle praterie che sono inviti a nozze. Proprio da una fascia, quella destra per l’esattezza, è arrivato il fallo di mani di Parisi su cross di Musacco, che Galantucci non ha esitato a monetizzare. La ripresa è iniziata come era finita la prima frazione, con errori della squadra di Chierico e con quella di Toscano ad approfittarne. Al 52′ è stato ancora Danti a sgusciare via sul filo del fuorigioco e mettere la palla alle spalle di un incolpevole Gropponi. Troppo grazia anche poco dopo quando, in seguito all’ennesima disattenzione della retroguardia potentina, Galantucci ha realizzato di testa il 4-1 finale superando il portiere avversario con un pallonetto. La partita scorre via senza emozioni sino alla fine, tra i cori festanti dei cento supporter calabresi, galvanizzati dalla vittoria dei loro beniamini.

IL TABELLINO:
POTENZA (4-4-2): Groppioni, Porcaro, Di Bella (46′ Patarini), Cammarota, Thiago Pires, Parisi, Vianello (76′ Risi), Berretti, Konte, Masini, Morfù (64′ Bacio). A disp: Di Vincenzo, Buonocore, Falcone, Sarno. All.Chierico
COSENZA (4-2-3-1): Guizzetti, Morelli, De Miglio, Moschella, De Rose, Braca(78′ Bacilieri), Bernardi, Fabio (63′ Spinelli), Galantucci, Danti(74′ Occhiuzzi), Musacco. A disp. Cosenza, Zangaro, Viscardi, Polani. All.Toscano
ARBITRO: Sig.Quartarone Giovanni di Messina
MARCATORI: al 18′ Danti, al 27° Berretti su rigore, al 45′ Galantucci su rigore, al 52′ Danti, al 59′ Galantucci
NOTE: spettatori circa 2000 con un centinaio di ospiti, terreno in discrete condizioni. Ammoniti:Pires, Parisi, Vianello, Konte, Musacco, Danti, De Rose, Bernardi, Guizzetti.

LA SITUAZIONE DEL GIRONE P DOPO LA TERZA GIORNATA:
Savoia-Scafatese 3-2; Potenza-Cosenza 1-4. Classifica: Cosenza 6, Paganese, Savoia e Scafatese 3; Potenza 0. Quarta giornata: Paganese – Savoia ore 20,30
Scafatese – Potenza ore 20,30. Riposa: Cosenza

Related posts