Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano è categorico: “Non serve un’altra punta”

Toscano è categorico: “Non serve un’altra punta”

Nonostante Polani e Cantoro siano ko, il mister non vuole sentire parlare di nuovi arrivi. Sull’incntro di Vibo mette le mani avanti: “Sarà dura”

toscano_e_lo_staff.jpgSi vede lontano un miglio che ha la grinta di chi vuole vincere. Del resto è stato detto a più riprese che Toscano è uno che cura i particolari, ma che soprattutto sa osservarli. “Aspetto che qualcuno di voi mi faccia la fatidica domanda. Del resto con l’infortunio di Polani e con Cantoro ancora in fase di smaltimento, di certo avrete notato che lì davanti ho gli uomini contati”. Inizia così la conferenza del mister, tra sorrisi e battutine che anticipano i cronisti (forse) pronti a chiedergli se non fosse il caso di tornare sul mercato. Poi riesuma il match di domenica ed assolve i suoi uomini da qualsiasi accusa. “Sono soddisfatto appieno – analizza – perché il Barletta ha adottato una tattica molto difensiva. Giocare meglio con dieci avversari a protezione dell’area di rigore, era impresa quasi impossibile. Con ciò non voglio dire che siamo stati perfetti, ad esempio ho notato dei regressi per quanto riguarda il possesso palla”. Tra i migliori c’è stato Catania che sulla fascia sinistra ha dato saggio della sua classe, ma onde evitare rischi inutili, ci pensa Toscano a fare da pompiere. “Emanuele ha fatto il suo, anzi in alcune occasioni è stato troppo egoista e non ha servito i compagni smarcati”. Domani arriva la Scafatese, ma i tifosi sono già proiettati al primo derby stagionale. “Io sono abituato ad affrontare una squadra alla volta – dice cercando vanamente di svincolarsi dalle domande – ma a Vibo sarà battaglia. Con gli ultimi acquisti che ha portato a termine è diventata una compagine di categoria in grado di rompere le scatole a chiunque”. Ultima battuta per l’infortunio del numero nove ex-Benevento. “Si è fatto male dopo due minuti – conclude – ma mi ha detto che era in grado continuare. Polani ha sbagliato, perché poteva compromettere l’intera stagione”.   (a.c.)

Related posts