Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano scioglie i dubbi di formazione. Chianello e Polani dentro dal primo minuto

Toscano scioglie i dubbi di formazione. Chianello e Polani dentro dal primo minuto

Toscano ha provato l’undici titolare nella rifinitura di stamattina. Cantoro tornerà solo in serata per poi essere disponibile martedì pomeriggio alla ripresa degli allenamenti. Sono 19 i convocati.

dsc_5666.jpgIntorno al Sanvitino l’argomento non è certamente il calcio giocato. I tifosi si divertono (mica tanto poi…) ad immagnare dietro il provvedimento del Casms una serie di giochi di potere e a descrivere i possibili scenari futuri. Architettare congetture non è mai un bene, ma la potenza della vox populi è pari a quella degli dei, almeno secondo gli antichi romani. Fatto sta che sul terreno di gioco c’era una rifinitura da portare a termine per chiarire nella mente del tecnico gli ultimi dubbi di formazione. Mimmo Toscano ha provato diverse soluzioni, affidando inizialmente la casacca da titolare a Chienello e Polani, che sembrano avere vinto i rispettivi ballottaggi con De Miglio e Danti. Il trainer reggino ha poi dato spazio anche a Carli che nelle gerarchie della rosa sta scalando diverse posizioni, in attesa anche che Profeta torni al 100%. A proposito, per il centrocampista siciliano è arrivata la prima convocazione, mentre tra gli altri 18 nomi non figurano lo squalificato Morelli, l’infortunato Parisi, Bacilieri, Cosenza e Cantoro. L’argentino è rimasto bloccato a Bologna a causa dello sciopero indetto dai ferrovieri, tornerà in serata per poi riprendere ad allenarsi con il gruppo a partire da martedì pomeriggio. Toscano ha fatto provare ai suoi uomini anche degli schemi da adottare sui calci piazzati che nello scorso campionato hanno levato in più di un’occasione le castagne dal fuoco. In conclusione, la formazione che affronterà la Vigor Lamezia vedrà Ambrosi tra i pali, Bernardi, Braca, Moschella e Chianello sulla linea difensiva, Occhiuzzi, De Rose, Spinelli e Catania a centrocampo e Galantucci d’appoggio a Polani che agirà da prima punta.   (Antonio Clausi)

Related posts