Cosenza Calcio

Cosenza capolista solitaria. Cassino e Scafatese, pari in trasferta

Il derby di Puglia va all’Andria che ribalta il risultato con Iennaco e Menichini. Catanzaro di rimonta sul Cassino. Tonfo dell’Aversa Normanna.

ultras_manfredonia.jpgE’ stata senza dubbio una giornata favorevole al Cosenza di Mimmo Toscano. Scafatese e Cassino, squadra che fino a sette giorni fa condividevano la vetta con i rossoblù, non sono andate oltre il pari. Pareggi che in questa giornata sono stati ben cinque a sottolineare come questo sia un campionato molto livellato. In ripresa il Vald di Sangro dopo la pesante sconfitta di Cassino. Delude, invece, il Gela. Anche se i siciliani avevano difronte un Barletta totalmente diverso da quello affrontato dal Cosenza al San Vito. I botti di fine mercato hanno rinforzato la compagine  biancorossa che punta decisa a conquistare la zona play-off. Analizziamo i numeri dopo tre giornate di campionato. Manfredonia (nella foto i sostenitori biancazzurri) e Pescina non hanno subito ancora reti. Il Barletta è l’unica squadra a non aver ancora segnato. Il miglior attacco è del Cassino con 8 reti. La peggior difesa del campionato è del Val di Sangro con 6 reti subite. Nelle prime tre giornate sono state realizzate 50 reti, media 1,85 a gara. Le vittorie interne sono state 9; solo il Cosenza ha vinto due gare su due in casa: le altre otto squadre che hanno avuto l’opportunità di giocare due volte tra le mura amiche non le hanno sfruttate al meglio. Dodici i pareggi nelle prime 27 gare; il Gela è in testa con 3. Sei le vittorie esterne dopo tre domeniche. (Ernesto Pescatore)

Questi i tabellini della terza giornata della Lega Pro Seconda Divisione girone C:
ANDRIA BAT-MONOPOLI 2-1
ANDRIA BAT (4-3-3): Amadio 6.5; Goisis 6, Sgarra 7, Sportillo 6.5, Di Simone 7; Iennaco 7.5, Cazzaro` 6.5 (15′ st Rebecchi 6.5), De Santis 6.5; Sy 6.5 (35′ st Romito ng), Menichini 6.5 (29′ st Lattanzio ng), Cavaliere 6.5. A disp.: Spitoni, Falzone, Rescio, Doumbia. All.: Di Leo 6.5.
MONOPOLI (4-4-2): Moschetto 6; Colella G. 6, Gambuzza 6, Turone 6, Pugliese 6.5; Santarelli 6.5 (18′ st Balistreri 6), Bonfardino 6 (24′ st Lorusso 6), Minopoli 6, Tinoco 6.5 (41′ st Serri ng); Carbonaro 6.5, Ceccarelli 6.5. A disp.: Serao`, Thackray, Colella F., Gatto. All.: Geretto 6.
ARBITRO: Irrati di Pistoia 6.5
MARCATORI: pt 44′ Ceccarelli (M); st 4′ Iennaco (A), 11′ Menichini (A).
NOTE: ammoniti: Sportillo, Di Simone (A); Carbonaro, Bonfardino (M). Angoli: 7-3. Recuperi: pt 2′; st 5′. Spettatori: 3000 circa. Incasso non comunicato.

CATANZARO-CASSINO 2-2
CATANZARO (4-4-2): Mancinelli 6; Ciano 6, Di Maio 5.5, Gimmelli 6, Armenise 5; Corapi 5.5 (38′ st Benincasa ng), Zaminga 6, Berardi 5.5, Bruno 5 (14′ st Tomi 6); Caputo 6.5, A. Montella 6.5 (38′ st Iannelli ng). A disp.: Parisi, De Franco, Di Meglio, Marchano. All.: Provenza 6
CASSINO (4-3-3): Mennella 6; Martinelli 6, Padovani 6.5, Mucciarelli 6.5, Pippa 6; Maisto 6, Giannusa 6.5, Molinaro 6.5; Cunzi 6.5 (23′ st Leccese 6), Fragiello 5 (12′ st Bardeggia 5.5), Lorusso 6.5. A disp.: Afeltra, Lepre, Gemmiti, Lucano, Barchiesi. All.: Grossi 6.5.
ARBITRO: Quartarone di Messina 5.5.
MARCATORI: pt 16′ Mucciarelli (Cas), 29′ Cunzi (Cas), 39′ Gimmelli (Cat); st 2′ Montella (Cat).
NOTE: ammoniti Bruno, Gimmelli, Zaminga, Di Maio, Ciano (Cat); Mennella, Cunzi, Pippa, Bardeggia (Cas). Angoli: 3-3. Espulso: st 40′ Armenise (Cat) per gioco violento. Recuperi: pt 3′; st 4′. Partita giocata dinanzi ai soli abbonati (600 circa) per via della decisione assunta dalla Commissione di Vigilanza.

GELA-BARLETTA 0-0
GELA (4-2-3-1): Cecere 6.5; Nigro 6, Fernandez 6, P. Esposito 5.5, Unniemi 5.5 (30′ st G. Esposito 5.5); Battisti 5.5, Marinucci Palermo 6.5; Gaeta 5 (18′ st Iannini 5.5), Alessandri` A. 5.5, Franciel 5.5; Pasca 5.5 (12′ st D’Aiello 6). A disp.: Ferla, Espinal, Ambrosecchia, Uliano. All.: Cosco 5.5.
BARLETTA (4-4-2): Furlan 6; Mastronicola 6, Tangorra 6.5, Fabbro 6, Sabini 6; Daleno 6.5 (23′ st Sisalli 6), De Cecco 6, Salvagno 6, Zotti 6; Laviano 6, Maiella 6 (29′ st Alessandri` E. 5). A disp.: Montagna, Rizzi, Iervolino, Millan. All.: Chirichallo 6
ARBITRO: Fiamingo di Pisa 5.5.
NOTE: ammonito Fernandez (G). Espulso: st 11′ P. Esposito (G) per doppia ammonizione. Angoli: 4-1. Recuperi: pt 1′; st 5′. Spettatori: 1200 circa, incasso non comunicato.

ISOLA LIRI-IGEA VIRTUS 1-0
ISOLA LIRI (4-3-3): Fiorini 7; Risi 6, Sannibale 5.5, Matrisciano 6, Pagano 6; Galuppi 5, Giacalone 6, Mollo 6; Tortori 5 (10′ st Cori 7), Ranalli 6 (48′ st Dolcemascolo ng), La Cava 7 (37′ st Brunetti ng). A disp.: Tomei, Esposito, Cagnale, D’Alessandro. All.: Ferazzoli 6.5.
IGEA VIRTUS (4-4-2): Di Masi 7; Scopelliti 6, Alizzi 6, Agius 6, Panarello 6; Crino` 7 (20′ st Di Miceli ng), Di Toro 5 (20′ st Bongiovanni ng), Matinella 6, D’Anna 5.5 (28′ st Giardina ng); La Porta 7, Ricciardo 6. A disp.: Oteri, Palma, Russo, Crimi. All.: Castellucci 6.5.
ARBITRO: Moretti di Bari 6.
MARCATORI: st 11′ Cori.
NOTE: giornata variabile, terreno in buone condizioni. Ammoniti: La Cava e Giacalone (IL);
Alizzi (IV). Angoli: 6-2. Recuperi: pt 1′; st 5′. Pubblico vicino alle ottocento unita`.

MELFI-VIBONESE 1-1
MELFI (4-3-1-2): Merlana 7.5; Fumai 6, Gabrieli 7, Rizzo 6.5, Scianname` 6 (37` st Gambi ng); Bacchiocchi 6.5, Mitra 6.5, Maio 6; Petagine 6.5 (43` st Scappaticci ng); De Angelis 6.5, Fummo 6 (27` st Pellicoro 6). A disp.: Pettinari, Bizzarri, Ferrato, Caciagli. All.: Palumbo 6.5.
VIBONESE (4-3-3): Amabile 7; Kulenthiran 4, Bianciardi 6, Ranellucci 7, Boemia 5.5; Ruscio 7, Di Mauro 6.5, Polito 6; Di Franco 6, Mastrolilli 6.5, Melis 6.5 (1` st Scozzese 6). A disp.: Bastiera, Feltrano, Villani, Comdemi, Oudira. All.: Galfano 6.5.
ARBITRO: Gavillucci di Latina 6.5.
MARCATORI: pt 28` Melis (V); st rig. 16` De Angelis (M).
NOTE: terreno di gioco scivoloso per la pioggia caduta prima della gara. Ammoniti: Bacchiocchi, Scianname` (M); Ranellucci, Amabile (V). Espulso: pt 34` Kulenthiran (V) per doppia ammonizione. Angoli: 3-4. Recuperi: pt 2`; st 5`. Spettatori: 800 circa, per un incasso non comunicato.

NOICATTARO-MANFREDONIA 0-0
NOICATTARO (4-4-2): Sassanelli 7; Allegrini 6, Di Muro 6, Lucioni 6, Mercurio 6.5; Piccinni 6, Menolascina 6, Pongo 6.5 (10′ st De Florio 5.5), Piano 6 (28′ st Coppola ng); Russo 5.5, Ladogana 5.5 (42′ st De Giorgi ng). A disp.: Cilli, Perrone, Pezzana, Ostaku. All.: Sciannimanico 6.
MANFREDONIA (4-4-2): Pelagotti ng; Scarpitta 6, Cerchia 6, Patti 6, Bortel 6; Tartabini 5.5 (47′ st Serao ng), Carrieri 6.5, Vitiello 6, Mandorino 5; Bellucci 5 (22′ st Pirrone 6), Napoli 5.5 (35′ st Giglio ng). A disp.: Fortunato, Nossa, Ambrosio, Hodza. All.: D’Arrigo 5.
ARBITRO: Cervellera di Taranto 7.
NOTE: giornata piovosa, terreno pesante. Ammoniti: Allegrini (N); Carrieri, Patti e Scarpitta (M). Espulsi: st 39′ st D’Arrigo, all. Manfredonia, per proteste; st 46′ Bellucci (M), per doppia ammonizione. Angoli: 6-8. Recuperi: pt 0; st 3′. Spettatori: 100 circa (una cinquantina da Manfredonia).

PESCINA VALLE DEL GIOVENCO-SCAFATESE 0-0
PESCINA VG (4-3-1-2): Bifulco 5.5; Locatelli 5.5, Criaco 6.5, Miale 6.5, Blanchard 5.5 (16′ st Censori 5.5); Giordano 6, De Angelis 6, Silvestri 5; Di Pasquale 5.5 (19′ st Prandelli 5.5); Berra 6, Arcamone 5.5 (40′ st Zarineh ng). A disp.: Merletti, Petitto, Gentili, Pietrobattista. All.: Chiappini 6.
SCAFATESE (4-2-3-1): De Felice 7; Lagnena 6, Marini 6.5, Terracciano 6,5, Carbonaro 6; Marzocchi 6.5, Avallone 5.5 (15′ st Rapino 6); Corsale 5.5, Di Candilo 5.5, Izzo 5.5 (15′ st De Luca 5); Varriale 5 (31′ st Martone ng). A disp.: Spicuzza, Cozzolino, Correale, Scalzone. All.: Maurizi 6.5.
ARBITRO: Bellutti di Trento 5.
NOTE: ammoniti Criaco, Miale, Prandelli (P); Izzo, Terracciano, De Luca (S). Angoli: 4-1. Recuperi: pt 1′; st 4′. Spettatori: circa 400, per un incasso di 1.955 euro.

VAL DI SANGRO-AVERSA NORMANNA 2-1
VAL DI SANGRO (4-4-2): Ameltonis 6.5; Del Grosso 6 (37′ pt Sensi 6), Rogato 6.5, Paolacci 7, Curcio 6; Perfetti 7, Cacciaglia 6.5 (25′ st Carafa 6), Epifani 7, Ruggero 6.5; Memmo 7 (13′ st Campli 6), Fiorotto 6.5. A disp.: Leacche, Napolano, Costantini, Mainella. All.: Perri 6.5.
AVERSA NORMANNA (4-3-1-2): Del Giudice 6; Baylon 6 (1′ st Zolfo 6 ), Maraucci 4, Di Girolamo 6.5, De Angelis 6; Silvestri 5, Ottobre 6.5, Carboni 6.5; Sibilli 6.5; Ingenito 6 (25′ st Improta 5), Romano 6 (37′ pt Palumbo 6). A disp.: Polise, Migliozzi, Caruso, Longo. All.: Cioffi 6.
ARBITRO: Corradini di Macerata 6.5
MARCATORI: pt 18′ Memmo (V), 47′ Perfetti (V); st 14′ rig. Sibilli (A).
NOTE: gara sospesa per un nubifragio al 33′ st e ripresa dopo 11′ di interruzione. Ammoniti: Curcio (V); Silvestri, Ingenito, Ottobre (A). Espulso: pt 35′ Maraucci (A) per aver dato una testata a gioco fermo a Del Grosso (V), poi portato in ospedale per accertamenti. Angoli: 6-5. Recuperi: pt 5′; st 3′. Spettatori: circa 800, per un incasso non comunicato.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina