Cosenza Calcio

Cosenza-Vigor Lamezia: le pagelle di Alessandro Renzetti

Migliore in campo De Rose capace di rubare una quantità indescrivibile di palloni in mezzo al campo. Sottotono Occhiuzzi e Catania.

esultanza_di_galantucci.jpgNon è stato un Cosenza bello ma l’importante è che sia stato vincente. Il campo inzuppato di pioggia ha sicuramente inciso sul derby tra Cosenza e Vigor Lamezia esaltando le caratteristiche di quei giocatori che fanno dell’aggressività e della tenacia il loro pezzo forte. Non ho dubbi nel definire De Rose il migliore in campo. Il giovane rossoblù ha vinto tutti i duelli che ha ingaggiato in mezzo al campo dando al Cosenza quell’aggressività che è fondamentale in queste partite. Da rivedere Catania e Occhiuzzi che sulle fasce non hanno dato quella spinta che mi aspettavo. Bene Polani e Galantucci. Per Toscano una giornata sicuramente positiva che regala alla sua squadra la testa della classifica.

AMBROSI: voto 6. Ha svolto un lavoro egregio. Attento nelle uscite e bravo a guidare la difesa.
BERNARDI: voto 6. Ha fatto il suo compito senza sbavature. Quando ha potuto ha cercato di scendere sulla fascia dando manforte ad Occhiuzzi.
CHIANELLO: voto 6. Pochi pensieri dalle sue parti. Non gli hanno dato quasi mai fastidio e lui ha svolto il suo compitino egregiamente.
MOSCHELLA: voto 6. Ha provato con qualche calcio di punizione a mettersi in mostra. A volte ha esagerato nel calciare da distanza chilometrica. Per il resto ha svolto il compito di difensore in maniera puntuale.
BRACA: voto 6. Buon lavoro su Ragatzu e Manca. Il campo pesante non lo ha aiutato.
OCCHIUZZI: voto 6-. Oggi meno bene delle altre volte. Sarà stato il terreno, ma da lui mi aspetto la giocata vincente, il cross pennellato.
DE ROSE: voto 7,5. Un mastino, un lottatore nato. A centrocampo ha recuperato una miriade di palloni. Cosa chiedere di più ad un giocatore. Ha grossi margini di miglioramento.
SPINELLI: voto 6,5. Ordinato. Uomo di raccordo tra difesa e attacco. Non ha mai giocato male un pallone. Pulito nei disimpegni e nelle ripartenze.
CATANIA: voto 6. Sottotono come Occhiuzzi. Dopo due splendide gare con Barletta e Vibonese un piccolo passo indietro per il numero 10 rossoblù.
POLANI: voto 6,5. Ha lottato, è andato vicino al gol, ha offerto a Galantucci la palla dei tre punti. Un lavoro splendido il suo.
GALANTUCCI: voto 7. Uno dei migliori. Al di là del gol ha offerto una prestazione superlativa. Molto movimento e tante palle giocate. Capocannoniere non per caso della Lega Pro 2.

TOSCANO: voto 6,5. Il suo Cosenza non è stupendo, sotto il profilo del gioco, ma poco importa. Altri tre punti in saccoccia e la testa della classifica solitaria ne fanno un allenatore vincente. Sono i numeri a parlare per Mimmo.

Subentrati:
CARLI: voto 6. Un gigante al servizio del Cosenza. Ha mostrato i muscoli a metà campo. Risulterà utile nel prosieguo del campionato.
DANTI: voto 6. Si è dato da fare. Ancora non è in formissima ma strada facendo si ritroverà.
MUSACCO: voto 6. Di solito non viene dato il voto a chi gioca gli ultimi minuti. Questa volta, però, faccio un’eccezione. Voglio premiare l’impegno del ragazzo anche se per pochi minuti. Il 6 è di fiducia.

CHI E’ ALESSANDRO RENZETTI
Alessandro Renzetti nasce a Grosseto il 21 maggio del 1955. Centrocampista di indubbie qualità tecniche (specialista dei calci di punizione) esordisce con la maglia del Cosenza il 28-9-1980 in Cosenza-Giulianova 2-2. Con la maglia rossoblù colleziona 110 presenze (99 in campionato e 11 in Coppa Italia) con 12 reti (10 in campionato e 2 in Coppa Italia). Opinionista di Radio Libera Bisignano.

RENZETTI Alessandro
Grosseto – 21.05.1955
Centrocampista – m. 1.77; kg. 76
Prov. dal Messina; poi dal Potenza
Esordio: 28.09.80 Cosenza-Giulianova 2-2

Campionato Serie Presenze  Reti
  1980-81     C1        19         1 (1)
  1981-82     C2        28         4
  1982-83     C1        23         4 (1)
  1983-84     C1        29         1
       Totale             –       99            10 (2)

Coppa Italia Serie Presenze  Reti
  1980-81      C          1         –
  1981-82      C          4       1 (1)
  1983-84    A-B-C      6       1 (1)
   Totale             –            11        2 (2)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina