Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, il primato costruito in 34′

Cosenza, il primato costruito in 34′

La squadra rossoblù ha colpito, fino ad ora, quattro legni (due pali e due traverse) ed al San Vito ha segnato sempre sotto la Sud. Tutte le reti sono arrivate nella ripresa (dal 54′ all’86’).

la_traversa_di_danti_contro_il_barletta.jpgSiamo andati ad analizzare tutti i numeri di queste prime cinque giornate di campionato. Partiamo dal Cosenza per poi interessarci anche alle altre compagini che compongono il girone C di Seconda Divisione. Sono quattro i legni colpiti in questo campionato dal Cosenza di Mimmo Toscano: Danti, Galantucci, Occhiuzzi e Catania hanno centrato due pali e due traverse. Due invece le traverse colpite dagli avversari. Due sono anche le espulsioni subite: Morelli ed il tecnico Toscano. Le sei reti realizzate dal Cosenza tutte nella ripresa tra il 54′ e l’86’. Le due reti realizzate al “San Vito” sono state entrambe segnate nella porta posta sotto la curva sud. Salgono invece a 315 i minuti di imbattibilità del portiere Stefano Ambrosi. Braca, Catania, De Rose, Occhiuzzi, Polani e Spinelli sono i giocatori sempre presenti, mentre Braca e De Rose hanno disputato tutti i 450′ fin qui disputati. Bacilieri, Cosenza, Profeta e Zangaro non hanno ancora esordito in questa stagione. Ambrosi (1), Braca (6), Cantoro (18), Catania (10), Cosenza (12), Morelli (2), Occhiuzzi (7) e Zangaro (17) hanno sempre indossato la maglia con lo stesso numero. 11 le ammonizioni subite nelle prime cinque giornate dal Cosenza, nell’ordine: 2 Morelli e Bernardi, 1 Ambrosi, Braca, De Miglio, De Rose, Moschella, Occhiuzzi e Spinelli. Andiamo ora a consultare le statistiche per quanto concerne le altre squadre del girone C di Seconda Divisione. Per l’Isola Liri, domenica scorsa, è arrivata la prima sconfitta in casa dopo un anno e sei mesi; il Cassino, invece, ha perso l’imbattibilità a Gela, che a sua volta ha ottenuto la prima vittoria tra le mura amiche. Anche per Melfi e Vibonese si è trattato della prima vittoria in questo campionato. Terzo pareggio casalingo, su tre gare, per il Barletta di Mister Chricallo. Per l’Aversa Normanna, invece, sono arrivate le prime tre reti subite in casa. Pescina, Manfredonia ed Igea Virtus non hanno ancora segnato tra le mura amiche, mentre Cosenza, Scafatese e Pescina non hanno subito reti in casa. Da segnalare che Catanzaro e Manfredonia sono le uniche due squadre a non aver ancora subito reti fuori casa. Da sottolineare che sono state 16 le reti realizzate alla quinta giornata, così come alla prima. Il totale è di 87, di cui 45 in casa e 42 fuori casa. Infine, sono 13 le vittorie interne, 12 quelle fuori casa (solo alla terza giornata nessuna squadra è riuscita a portar via i tre punti in campo esterno). (Ernesto Pescatore)

Related posts