Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Catanzaro-Cosenza le pagelle

Berretti: Catanzaro-Cosenza le pagelle

Viscardi, salito a quota tre reti dopo due gare, dimostra di avere un fiuto del gol impressionante. Grave l’errore di De Bartolo sulla rete del momentaneo pari giallorosso.  

4_-_salandria_tra_i_migliori.jpgVoti alti per i ragazzi di Petrucci che hanno disputato un grande derby in quel di Catanzaro Lido. Migliori in campo, senza ombra di dubbio, Viscardi e Doninelli. Il primo autore di una doppietta, il secondo capace di dare i giusti tempi ad una manovra fluida e incisiva. Ottima la prova offerta anche dai centrali difensivi Marchio e Viola. Così come propositiva è stata la gara di Mirabelli. Sotto tono la gara di De Bartolo, il suo errore è costato il gol dell’1-1, e di Aquino. Positivo il rientro in campo di Genovese.
DIURI: voto 7. Solo un intervento in tutto l’arco della gara. Non può nulla sui due gol del Catanzaro. Da sicurezza al reparto arretrato.
DE BARTOLO: voto 6. Sbaglia lo stop in area di rigore consentendo a Iacullo di pareggiare i conti. Un errore imperdonabile.
MIRABELLI: voto 7. Gioca una gara maschia e propositiva. Bene sia nel primo tempo che nella ripresa.
MARCHIO: voto 7. Si dimostra roccia invalicabile e tampona ogni incursione avversaria.
VIOLA: voto 7. Si dimostra difensore di spessore e di sicuro avvenire.
AQUINO: voto 6,5. Meglio nel primo tempo che nella ripresa. Non è lo stesso giocatore visto sette giorni fa contro il Potenza.
DONINELLI: voto 8. Elegante nel palleggio, arcigno in copertura. Colpisce un palo sullo 0-0, serve il pallone del vantaggio a Viscardi. Un centrocampista completo.
GENOVESE: voto 6,5. Torna dopo un periodo di assenza e gioca la sua onesta gara combattendo su ogni pallone.
MARTINO: voto 7. Palla al piede ha numeri d’alta scuola. Punta sempre l’uomo e spesso lo salta. Spinge fino all’inverosimile.
VISCARDI: voto 8. Tre gol in due partite. Si dimostra opportunista d’area di rigore. E’ un talento che bisogna crescere con intelligenza.
SALANDRIA: voto 7. Gioca una discreta gara ma che sciupone. Poteva raddoppiare sul finire di primo tempo ma non ha avuto la freddezza necessaria per affondare il Catanzaro.
MISTER PETRUCCI: voto 7. Il suo Cosenza, al cospetto di un Catanzaro più “maturo”, non sfigura affatto. Anzi, fa la partita e dimostra di avere un gioco fluido e incisivo. Peccato per alcuni errori che si potevano evitare. Ci sarà modo per lavorare e migliorare.

Giocatori subentrati:
CHIAPPETTA: voto 6. Entra a gara in corso ma da ugualmente il suo onesto contributo.
DE SIMONE: voto SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Related posts