Tutte 728×90
Tutte 728×90

Volley A2m: risultati e classifica

Sei squadre a punteggio pieno, dopo due giornate, nel campionato di serie A2 maschile di pallavolo. Di queste, solo due (Bassano e Loreto) sono riuscite a ripetere il “3-0” con cui avevano esordito in questo campionato.
L’annata sportiva è appena cominciata, per cui non è certo adesso che si possono fare previsioni credibili per indicare se fra queste sei squadre troveremo i nomi delle protagoniste certe. Noi pensiamo di sì, ma conviene aspettare almeno le prime dieci giornate, sempre ammesso che questo basti. Come si può vedere nello schema della classifica (occhio ai colori!), la prima accede direttamente alla serie A1, mentre le otto squadre che arriveranno fra il secondo ed il nono posto disputeranno i play off, con la formula della eliminazione diretta. Quattro saranno le retrocessioni (senza play out) verso la B1.
Quello che, per ora, appare evidente è che le neo-promosse (comprendendo fra queste anche le squadre che hanno acquistato i diritti da altre società) soffriranno molto, per ottenere la salvezza. Alcune di esse, probabilmente, hanno fatto il passo più lungo della gamba: sappiamo bene che non è facile, dopo aver conquistato la promozione sul campo, rinunciare a “provare l’A2” per vedere che sapore abbia, ma guardarsi allo specchio e guardarsi “nelle tasche” non sarebbe una cattiva idea, prima di partire verso un campionato così duro ed impegnativo.
Una squadra che l’ha fatto, a dire il vero, c’è stata: il Terlizzi. La squadra barese, prevedendo le difficoltà economiche in arrivo e dimostrando una saggezza che non tutti i presidenti hanno, ha ceduto il titolo al Gioia del Colle, che aveva speso un bel po’ di soldi per vincere la B1 e non c’era riuscito.
Altre squadre (vedi Città di Castello o Castelfidardo) non se la sono sentita di soffocare gli entusiasmi della tifoseria e la propria soddisfazione di dirigenti dopo il risultato meritato sul campo: hanno fatto le cose in economia (basta leggere un po’ di nomi nei sestetti…), sanno di dover soffrire, ma hanno onorato l’impegno.
Quest’anno, dicevamo, le retrocessioni saranno quattro, dopo che lo scorso anno erano state portate a cinque per consentire il nuovo assetto dei campionati, ed è possibile che in poche settimane cominceremo a vedere con una certa chiarezza un solco fra la zona bassa del centro classifica e le squadre destinate a barcamenarsi nelle ultimissime posizioni.
Trattandosi della Calabria, tutti ci auguriamo che la presenza del Corigliano in zona retrocessione sia una cosa momentanea e che la dirigenza possa fornire al tecnico, Vincenzo Nacci, un gruppo di giocatori competitivo almeno per una salvezza tranquilla. Per il tecnico è una dura prova, ma se ha accettato di prendersi questa croce dovrà anche dimostarre a sé stesso quello che è in grado di fare nella pallavolo “alta”.(Sergio Lionetti)

a2m-risult-classif-03.jpg

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it