Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza C5 pareggio inutile nel ritorno di Coppa Italia.

Cosenza C5 pareggio inutile nel ritorno di Coppa Italia.

 Rossoblù senza Ferraro e Metallo. Il 2 a 2 finale regala la qualificazione alla Tassofisso.

de_rango.jpgTutto come da pronostico nel ritorno di Coppa Italia fra la Tasso Fisso Catanzaro e il Cosenza. La truppa di mister Ferrara, già sconfitta dai giallorossi per 4 a 2 all’andata, si è presentata all’incontro con la volontà di verificare la condizione fisica e gli schemi di gioco, cercando però di non sfigurare contro una diretta avversaria nel campionato di serie b. Ne è scaturito un match tattico, con ritmo alto e possesso palla prolungato da parte di tutte e due le formazioni. La cronaca. Il Catanzaro nelle prime battute pare voler controllare la partita, la manovra è fluida e i passaggi precisi, ed è facile per i giallorossi chiudere il discorso qualificazione con le due reti siglate all’ottavo minuto da Ammirabile e al quindicesimo da Marullo. I ragazzi di Ferrara  non ci stanno a perdere e nel finale del primo tempo con De Rango riducono le distanze. Nella seconda frazione di gioco le squadre continuano a manovrare con palle veloci e rapidi scambi, ma le azioni pericolose latitano fino alla rete del definitivo due a due messa a segno dal giovane Carpino. Il Cosenza non demerita e anche se la qualificazione va alla Tasso Fisso, alla squadra di Ferrara va un elogio per aver messo in campo grinta e voglia di fare risultato. Un buon test e un gran bel passo in avanti per una formazione che sabato contro il Santa Maria Scafati dovrà sudare e fare di tutto per portare a casa la prima vittoria stagionale.  (Francesco Palermo)

 

Related posts