Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dall’anno prossimo stop ai ripescaggi

Dall’anno prossimo stop ai ripescaggi

Il presidente della Figc, Abete: “Solo la serie A manterrà il metodo del ripescaggio. E’ giusto cambiare”. Si pensa allo “spalma-stipendi”.

foto_matarrese-abete-petrucci.jpgDalla stagione 2009-2010 non ci saranno ripescaggi in serie B, Prima e Seconda Divisione. Lo ha deciso a maggioranza il Consiglio Federale della Figc che si è riunito oggi a Roma. “Assumeremo una delibera relativa alla questione entro il 30 novembre – ha detto il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete -. La serie A, invece, manterrà la possibilità di ripescaggio qualora ve ne sia la necessità”. “Le squadre di serie B che entro il 30 settembre non hanno pagato gli stipendi del trimestre aprile-maggio-giugno avranno due punti di penalizzazione in classifica”, ha spiegato Abete che, prima dell’inizio della riunione del Consiglio Federale, si era incontrato con il numero uno della Lega Calcio, Antonio Matarrese, e con il vicepresidente dell’Aic, Grosso, per discutere anche la crisi economica dei club cadetti. “C’è la disponibilità da parte dell’Aic a studiare le modalità di spalmatura degli stipendi dei calciatori”, ha poi concluso Abete. Il tutto a qualche giorno di distanza dalle dichiarazioni del presidente della Lega Pro, Mario Macalli. Quest’ultimo aveva sottolineato che, soltanto dopo pochi mesi dall’inizio dei campionati, c’erano già club con i conti in rosso. (c.c.)

Related posts