Cosenza Berretti

Berretti: Petrucci, “Bacilieri e Zangaro? Abbiamo preferito non portarli”

Il tecnico sull’espulsione di Aquino: “Il fallo c’era, ma meritava il cartellino giallo”. L’allenatore del Gela, Di Mauro: “Il Cosenza è una squadra che ha grandi talenti”.

mister_petrucci.jpgAlla fine si stringono la mano, com’è giusto che sia. Petrucci e Di Mauro, i due allenatori, si scambiano complimenti. Soddisfatto il vincitore: “Credo che alla fine la mia squadra abbia meritato la vittoria. Mi sarebbe piaciuto giocare in parità numerica ma, purtroppo per il Cosenza, il calcio è fatto così”. Il tecnico siciliano, però, fa i complimenti ai silani: “Ho visto delle grandi qualità, giocatori giovani e che credo faranno strada”. Sul risultato finale Di Mauro precisa: “Alla fine la differenza l’hanno fatta gli episodi. Bravi Canali e Ascia che sono riusciti a sfruttare la loro vena realizzativa”. Non fa drammi invece il buon Riccardo Petrucci. Il trainer silano, prima ancora di analizzare la sconfitta, sottolinea : “Che si sappia. Oggi potevamo contare su Bacilieri e Zangaro che Toscano ha lasciato a casa. Abbiamo preferito non convocarli perché la società vuole puntare sui giovani e fare in modo che crescano”. Questo il commento alla gara: “Di fronte avevamo un Gela con tre giocatori provenienti dalla prima squadra e imbottito di ragazzi classe ‘88/’89/’90. Noi, purtroppo, abbiamo dovuto fare a meno di De Bartolo (infortunato alla caviglia ndr). Questo non significa che non abbiamo giocato come sappiamo, anzi. Per tutto il primo tempo abbiamo avuto in mano il pallino del gioco. Certo, lasciare un uomo ad una squadra come il Gela è un suicidio. Ma devo dire che anche in inferiorità numerica la squadra ha prodotto. Poi, diversi fattori hanno portato al vantaggio ospite che ci ha tagliato le gambe”. Fattori come l’espulsione di Aquino (da segnalare un pessimo arbitraggio del signor Marianiello di Paola) ed il mancato fair-play in occasione del gol di Canali (fallo su Mirabelli di Ascia che continuava a giocare ignorando il giocatore a terra). “Non parlo dell’arbitro e non cerco attenuanti – sottolinea Petrucci -. Accettiamo la sconfitta pur avendo giocato bene. Certo, consentitemi di dire che siamo stati proprio dei fessacchiotti sull’espulsione anche se, secondo me, il fallo è stato enfatizzato troppo dal giocatore del Gela. Se proprio vogliamo dirla tutta, Aquino meritava un giallo”. A penalizzare i lupacchiotti anche il terreno di Montalto (terra battuta). “Questo passa il convento” è la battuta del tecnico rossoblù. Poi a chi gli fa notare che nel Cosenza ci siano giovani talenti come Martino, il tecnico precisa. “Martino deve giocare più la palla. Il ragazzo ha dei numeri ma se non segue i suggerimenti si ritroverà ad essere un giocatore come gli altri”. Dal tecnico rossoblù, pensieri e parole ad uno dei migliori in campo: il portiere Diuri. “Peccato, potevamo portare a casa anche un punto. Il Gela ha meritato per quanto visto in campo. Noi, dal canto nostro, nel primo tempo potevamo segnare ma non siamo stati cattivi sotto porta. Poi l’espulsione ha complicato tutto e la strada si è fatta tortuosa”. Il portiere è stato autore di una pregevole parata in chiusura di match su Canali (deviazione con un colpo di reni con la sfera deviata in angolo). Un gesto al quale Diuri non è nuovo. “Non parlo mai di me ma della squadra. Io, cosi come i miei compagni, cerchiamo di dare sempre il massimo. Ci dispiace per questa sconfitta e proveremo a rifarci domenica prossima a Castellamare di Stabia”.  (p.b.)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina