Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’imbattibilità esterna si ferma a 9 mesi e 6 giorni. Ambrosi battuto dopo 436’

Il primo dispiacere stagionale coincide con il ritorno alla sconfitta in trasferta (non accadeva dal 6 gennaio 2008). Ambrosi subisce il secondo gol stagionale.

ambrosi_al_rinvio.jpgNove mesi e sei giorni. Tanto è passato dalla sconfitta di Acicatena. L’ultima prima di Noicattaro. Entrambe nel segno di due giocatori leccesi: Infantino (Acicatena) e De Giorgi (Noicattaro). Si ferma la serie utile dei silani in campionato (finora sei vittorie nelle prime sei) e si ferma anche l’imbattibilità lontano dal San Vito. Dopo undici risultati utili consecutivi (quattro vittorie nelle ultime quattro trasferte) ci ha pensato De Giorgi a rovinare i piani della squadra di Toscano. Termina anche l’imbattibilità di Ambrosi che si ferma a 436′. Prima del gol nella gara odierna di De Giorgi, era stato Di Mauro della Vibonese (seconda giornata) a trafiggere il numero uno silano. Insomma, la sconfitta di Noicattaro fa cadere diversi primati che il Cosenza si portava dietro da diverso tempo. Non viene eguagliato neppure il piccolo record del Benevento che nella passata stagione collezionò ben sette vittorie di fila in avvio di torneo. E la sconfitta fa posticipare il traguardo dei 100 punti che Toscano, vincendo quest’oggi, avrebbe persino superato (al momento, sommando gli 80 punti della passata stagione più i 18 di quest’anno, il tecnico è fermo a 98 punti) raggiungendo la sua 40esima vittoria sulla panchina silana. Appuntamento quindi rimandato, si spera, a domenica prossima. Da segnalare infine che Errico Braca è l’unico giocatore mai sostituito da Toscano (per lui finora 7 presenze su 7 gare e 630′ di gioco disputati). (Piero Bria)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it