Tutte 728×90
Tutte 728×90

Noicattaro-Cosenza: la moviola

Noicattaro-Cosenza: la moviola

Direzione di gara insufficiente per l’arbitro Palazzino di Ciampino. Falanga vede bene sul gol annullato a Galantucci. L’attaccante controlla con un braccio. Ma nel primo tempo e nella ripresa c’erano due rigori per i silani.

galatucci_controlla_col_braccio.jpgCominciamo dalla fine o quasi. Manca poco al fischio finale ed il Cosenza, in proiezione offensiva, porta al tiro Galantucci. Tutto nasce da un cross da destra di Bernardi. Il pallone arriva nel cuore dell’area di rigore, dopo un velo di Danti, per Galantucci. Il “Cobra” nel controllare il pallone lo fa con un braccio (come si può ben notare dalla foto) ed il guardalinee alza la bandierina richiamando l’attenzione del direttore di gara. Ragion per cui è giusta la segnalazione di Falanga all’arbitro Palazzino di Ciampino. Alcuni hanno sostenuto che il guardalinee avesse alzato anzitempo la bandierina per segnalare il fuorigioco. In realtà così non è (guarda l’immagine successiva, sulla sinistra si intravede il guardalinee con la bandierina ancora abbassata). Detto dell’azione incriminata, e di cui si è parlato e molto al termine della gara, c’è da valutare l’operato della terna. Flash-back sul Comunale di Noicattaro. Sono passati pochi minuti dall’inizio dell’incontro. Morelli da destra taglia un cross al limite dell’area per Polani che fa velo per Galantucci. Lo stop a seguire dell’attaccante cosentino è perfetto tanto da potergli consentire un’eventuale esecuzione a rete. Lollini però si frappone tra il giocatore e la palla commettendo un vistoso fallo. Qui l’arbitro laziale commette una grossa ingenuità facendo proseguire l’azione. Così come commette un errore quando grazia sempre Lollini in occasione di un fallo da tergo su Occhiuzzi. L’intervento meriterebbe quantomeno il giallo. Cartellino che arriva, giustamente, a De Rose che non riesce però a capacitarsi del perché l’arbitro abbia seguito un metro diverso rispetto al fallo commesso dall’avversario in precedenza. Da segnalare anche un’altra azione dubbia in area di rigore del Noicattaro quando Bernardi sfonda e viene atterrato da Mercurio. Nè l’abitro, tantomeno il guardalinee che era a due passi, ravvisano irreogalarità. Per il resto da segnalare qualche punizione invertita e l’aver concesso ripetute perdite di tempo ai giocatori di casa. (Carlo Bilami)

galantucci_gol_annullato.jpgARBITRO:
Palazzino di Ciampino 5
GUARDALINEE: Falanga di Torre del Greco 5,5
GUARDALINEE: Surano di Nocera Inferiore 5,5

Related posts