Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Incidente di percorso”. Sciannimanico: “Cosenza da promozione”

Toscano: “Incidente di percorso”. Sciannimanico: “Cosenza da promozione”

Il tecnico rossonero: “Il Cosenza prima o poi doveva lasciare qualcosa per strada ma vedrete che centrerà l’obiettivo”. Quello rossoblù: “Nel nostro momento migliore ci hanno colpito”.

toscano_intervistato_a_fine_gara.jpgArriva con il viso tirato. Poi un sorriso che sa più di una beffa. A Toscano non va giù la sconfitta dopo sei vittorie consecutive. “Dispiace perdere quando gli avversari ti fanno solo un tiro in porta – commenta il tecnico silano -. Lo accettiamo consapevoli di aver disputato una buona gara, soprattutto nella ripresa”.
A differenza delle precendenti partite il Cosenza ha iniziato a spron battuto il match prendendo subito in mano il pallino del gioco.
“Avevo chiesto alla squadra la massima concentrazione. Credo che nella prima mezzora siamo entrati in campo vogliosi di vincere. Poi, ripeto, su un calcio da fermo è nata la loro unica azione.

Cosa dire, faccio i complimenti al Noicattaro che è riuscito a mettere dentro l’unica vera occasione che gli abbiamo concesso”. Inusuale per Toscano il doppio cambio ad inizio ripresa. Lui che, notoriamente, due cambi (in particolare la scorsa stagione) li faceva in tutta la gara e dopo il 70′. “Volevo dare una scossa alla squadra. Ho inserito Danti e Catania per cercare di sfruttare la scaltrezza del primo e la tecnica del secondo. Credo che nella ripresa abbiamo creato diverse occasioni da rete. Purtroppo siamo stati imprecisi sotto porta”. Una sconfitta che interrompe il filotto di vittorie consecutive (6) ma che non ridimensiona le ambizioni dei rossoblù. “Primo o poi doveva capitare. Un incidente di percorso. Una sconfitta che ci servirà per affrontare al meglio le prossime gare”. Finale dedicato a Danti che è sembrato più in palla rispetto alle gare precedenti. “Domenico (Danti ndr) sta lavorando sodo. So bene quanto può dare e credo che tornerà utile nel breve periodo”. Da un tecnico amareggiato ad uno che, finalmente, può sorridere dopo aver masticato amaro nelle prime sei giornate. Per il Noicattaro, quella di oggi, è stata la prima vittoria. “Dovevamo dimostrare di non essere squadra da bassa classifica. Credo che ce la siamo giocata alla pari al cospetto di una corazzata. Faccio i miei complimenti al Cosenza. Prima o poi la squadra calabrese doveva lasciare qualche punticino per strada. Solo un incidente di percorso. Credo proprio che per il Cosenza avrà problemi a conquistare la promozione”. (Carlo Bilami)

Related posts