Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ambrosi e l’imbattibilità: “Era meglio prendere gol prima e tornare con i tre punti”

Ambrosi e l’imbattibilità: “Era meglio prendere gol prima e tornare con i tre punti”

Il portiere giudica gagliardo l’atteggiamento della squadra dopo lo svantaggio a Noicattaro. Per domenica è già carico.

ambrosi.jpgQuando un portiere perde la possibilità di continuare una serie utile d’imbattibilità, va sempre un po’ su di giri. “Sinceramente avrei preferito prendere gol e tornare a casa con i tre punti anziché a mani vuote – esordisce Stefano Ambrosi”. Quella subita da De Giorgi è stata una rete sulla quale anche il numero uno ha delle responsabilità, non avendo respinto la palla in maniera pulita. “Quelli sono frangenti di secondo in cui se vedi che ci sono tanti compagni davanti a te,  puoi pensare che la palla la prendano loro”. Così non è stato ed il Cosenza ha perso dopo sei vittorie consecutive. La reazione dei silani però c’è stata e per l’estremo difensore di Fiuggi non è consequenziale allo svantaggio, “ma alla nostra forza, perché di che ne dica la gente siamo forti ed anche compatti. Domenica abbiamo giocato bene, forse meglio di ogni altra uscita, ma non c’è stata la cattiveria dell’ultimo passaggio. Ecco, potevamo essere più freddi al momento topico”. Domenica arriva l’Aversa Normanna. “Non importa contro chi giochiamo, quello che serve è una vittoria che dimostri a tutti che Noicattaro è stato solo uno scivolone e che non ha avuto ripercursioni nello spogliatoio”. Finale sui giovani compagni che trovano opco spazio in formazione. “Gli consiglio di cercare la continuità altrove, perché scendere in campo è importantissimo e per degli under come loro, c’è la fila alla porta in serie D. Lì avrebbero l’occasione di mettersi in mostra ogni domenica e sarebbero dei punti fermi in ogni compagine”. (Luigi Brasi)

Related posts