Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’ex De Angelis: “Se segno non esulto”

Il terzino sinistro dopo sei anni ritorna da avversario e domenica affronterà i silani con la maglia dell’Aversa. In estate era in procinto di approdare in maglia rossoblu. “Cosenza, mi manchi. In futuro sono pronto a tornare”.

stefano_de_angelis.jpgStefano De Angelis voleva fortemente tornare a Cosenza. Sei anni dopo sembrava tutto pronto per il “grande ritorno”. Poi qualcosa, quest’estate, non è andata come qualcuno si aspettava e non se ne più fatto nulla. Sulle colonne della Gazzetta del Sud il terzino sinistro, in forza all’Aversa, ha parlato della sfida di domenica al San Vito. “Sarò emozionantissimo. Tornare a Cosenza è sempre bello. Questi tifosi sono indimenticabili. Mi hanno regalato grandi emozioni”. De Angelis (foto a sinistra aversacalcio.it) sottolinea “di essere molto legato a Cosenza, non solo per aver sposato una cosentina, ma perché la mia esperienza in riva al Crati è stata qualcosa di più che una semplice esperienza calcistica. In futuro potrei anche trovarmi ad indossare nuovamente la maglia rossoblu. La considero casa mia”. Domenica sarà una sfida vera tra una squadra vogliosa di riprendere la marcia interrotta (Cosenza) ed un’altra che sta stentando in avvio (Aversa). Stefano analizza il momento di entrambe: “Credo che sia un campionato molto livellato. A testimonianza di ciò la sconfitta dei silani domenica scorsa a Noicattaro e il nostro avvio tutt’altro che positivo. Per quanto riguarda il Cosenza credo che sia stata una sconfitta che non ridimensiona assolutamente le ambizioni di promozione. Un incidente di percorso durante l’arco di un campionato può starci. Per noi, invece, si tratta di un momento delicato. Il presidente ha allestito una rosa molto competitiva. Non sempre, però, in campo i risultati sono fedeli all’organico. Sono convinto che ci riprenderemo”. Chiusura con precisazione: “Se segno non esulto. Mi terrei dentro la gioia nel rispetto dei tifosi rossoblu. Sarebbe meglio vincere e vedere segnare un mio compagno di squadra”. (C.C.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it