Tutte 728×90
Tutte 728×90

Spinelli: “Non siamo il Real Madrid”

L’argentino raccomanda prudenza per la sfida di domenica e sottolinea: “I numeri parlano chiaro anche se dobbiamo migliorare ancora sotto alcuni aspetti”.

spinelli.jpgIn questo avvio di campionato è stato tra i più presenti. Vuoi perché le alternative non c’erano (Carli e Profeta infortunati, Fabio a ritrovare la migliore condizione) vuoi perché Toscano ha visto il lui il metronomo capace di dare alla squadra le giuste geometrie. Sta di fatto che con De Rose in mezzo al campo ha contribuito fattivamente alla conquista di sei vittorie nelle prime sei giornate. Stamattina spicca una sua intervista su Gazzetta del Sud dove Spinelli parla del momento della squadra e del prossimo match contro l’Aversa. “Dispiace essere tornati a mani vuote da Noicattaro ma può capitare. Abbiamo fatto benissimo in avvio e sono convinto che riprenderemo la marcia interrotta. La mentalità è quella giusta e i numeri parlano chiaro. Certo, non siamo il Real Madrid e lo sappiamo. Ma il mister ci fa notare sempre i nostri errori per cercare di migliorare”. Rigorista a Ragusa prima e Andria poi, l’argentino quest’anno si trova chiuso da gente che lui stesso definisce “più esperta dal dischetto come Galantucci, Polani, Cantoro e Moschella”. Successivamente nel dare un giudizio sul campionato di quest’anno, Spinelli lo definisce “equilibrato, visto che ogni partita nasconde delle insidie”. Finalino dedicato al prossimo avversario: l’Aversa di Sergio. “Una buona squadra con un buon organico. E’ partita con l’etichetta di candidata alla promozione, ora è dietro in classifica. Questo, però, non vuol dire nulla. Visto cos’è accaduto a Noicattaro? Ci vuole sempre grande cautela e massima attenzione”. (C.C.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it