Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il “cobra” pronto a mordere ancora: “Domenica voglio fare un altro gol”

Il “cobra” pronto a mordere ancora: “Domenica voglio fare un altro gol”

Galantucci è già in clima partita e su Polani non ha dubbi: “Vedrete, si sbloccherà presto”.

gala_-_il_cobra.jpgSinora ha regalato punti pesanti come macigni, ma guai a pensare che lui è il salvatore della patria. “Il nostro è un gruppo ben assortito – dice – ed ognuno di noi quando scende in campo dà il massimo facendo la propria parte. Io sto avendo la fortuna di far gol e, con i dovuti scongiuri, anche fisicamente sto bene”. Dalle sue parole si denota una certa fretta nell’arrivare a domenica, quasi come a voler dimostrare che Noicattaro è stato solo un incidente di percorso. “La sconfitta fa male, soprattutto perchè è arrivata  nella partita migliore di quelle disputate sin qui in campionato. Il collettivo pare avere assorbito bene il colpo ed in settimana ci siamo impegnati più del solito”. Il nemico da battere si chiama Aversa Normanna, forse il peggiore che si potesse incontrare al momento. “I campani hanno voglia di riscatto, hanno fatto dei nuovi innesti e hanno ritrovato Sergio in panchina. Devono recuperare i punti persi per strada e non hanno intenzione di lasciarne altri. Noi dobbiamo essere bravi a partire con la stessa intensità della gara contro il Val di Sangro e, perchè no, anche di Noicattaro”. L’andamento di Polani sembra opposto al suo. “Enrico si sacrifica per la squadra e per le caratteristiche che ha, torna indietro a prendere palla. Una volta sotto porta, poi, perde qualcosa in lucidità, ma vedrete che il gol arriverà anche per lui”. Una domanda che si accosta bene al nome di Galantucci è quella relativa al suo ruolo. “Non mi sento una prima punta perchè non ho il fisico. Con Silipo però giocavamo con il 4-3-3, ed io ero l’attaccante centrale: feci tanti gol. L’importante però è vincere, dove gioco non ha importanza perché o prima o seconda punta i movimenti sono sempre gli stessi”. Conclusione per i tifosi: “Correre verso la sud dà i brividi, speriamo di raccogliere il loro abbraccio anche domenica”. La curva non vede l’ora di accoglierlo.  (Luigi Brasi)

Related posts