Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Aversa: la moviola

Cosenza-Aversa: la moviola

Meglio gli assistenti del direttore di gara. Il signor Manera di Castefranco Veneto (Tv) scontenta tutti. Vede bene quando ammonisce Perna per simulazione. L’attaccante campano di lascia andare con troppa facilità.

fuorigioco_di_danti.jpgGara difficile e difficile anche la valutazione della prestazione della terna. Moltissime le proteste da parte dei giocatori in campo in merito agli infortuni con conseguente pallone mandato in fallo laterale. La regola prevede che a fischiare per l’interruzione del gioco debba essere l’arbitro, ma come spesso accade in campo sono i giocatori stessi che si autoregolamentano. Il “codice d’onore” in merito non è stato rispettato da nessuno ed allora l’arbitro dovrebbe prendere in mano la situazione, cosa che non è avvenuta con continue proteste da una parte e dall’altra. In particolare sul secondo gol del Cosenza quando questa storia di mettere la palla fuori era diventata una sceneggiata : prima il Cosenza la mette fuori, l’Aversa non la restituisce subito ed allora i difensori scagliano la palla indietro al proprio portiere Criscuolo, che non si capisce se la restituisce al Cosenza o se sbaglia il rinvio, fatto sta che De Angelis discute con Toscano e si dimentica di Occhiuzzi il quale si invola e offre a Polani una palla d’oro che l’attaccante trasforma. Dopodiché succede un mezzo finimondo ed ancora non si capisce il  perché. Nel frattempo l’arbitro ammonisce Romano. Nella ripresa preso forse da un “raptus da fischio” interrompe il gioco decine di volte, ammonisce nove giocatori ed inverte tante punizioni fra cui quella da cui scaturisce la rete di Romano, che era nettamente a favore del Cosenza. Nei minuti finali finisce a terra in area cosentina Perna, ai più sembra rigore ed in ogni caso l’azione prosegue con il pareggio dell’Aversa, quando già l’arbitro aveva interrotto il gioco per ammonire Perna per simulazione. Complessivamente una prestazione sotto la sufficienza che ha scontentato tutti. Gli assistenti segnalano molti fuorigioco in alcuni dei quali (nel primo tempo su Occhiuzzi la_terna_di_cosenza-aversa.jpge nel secondo su Galantucci) sono in evidente ritardo di posizione prendendo lucciole per lanterne, ma nel complesso prestazione migliore di quella dell’arbitro. (Riccardo Tucci)

ARBITRO: MANERA Fabio di Castelfranco Veneto (Tv): voto 5
ASSISTENTI: PASTRO Fabio di Castelfranco Veneto (Tv): voto 5,5
PAIUSCO Valentino di Vicenza: voto 5,5

Related posts