Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gela: Cosco, “Con il Cosenza non sarà una partita decisiva”

Gela: Cosco, “Con il Cosenza non sarà una partita decisiva”

Domenica al “Presti” le prime due della classe una di fronte all’altra. Solo tre punti dividono le due compagini ma secondo l’allenatore gelese la gara non sarà decisiva per la vittoria del campionato.

mister_cosco.jpgSiamo andati a dare un occhiata al prossimo avversario dei Lupi. Quel Gela che, in Coppa Italia, ha dato filo da torcere al gruppo allenato da Toscano (anche se in verità era il Cosenza-B) e che ora vuole cercare di agguantare i rossoblù in testa alla classica. Sul sito gelacalcio.it viene riportata l’intervista del tecnico biancoazzurro che analizza la gara di ieri e parla anche della prossima supersfida. E’ un Vincenzo Cosco (nella foto a sinistra) visibilmente rilassato e soddisfatto quello che parla il giorno dopo la vittoria di Melfi, che è valsa il pokerissimo di vittorie in campionato che pone la formazione siciliana al secondo posto solitario in classifica alle spalle della capolista Cosenza.  “Abbiamo vinto meritatamente una partita che presentava molte insidie – attacca il tecnico molisano – infatti il Melfi è rimasto in gara fino alla fine creandoci dei grattacapi soprattutto sulle palle inattive. Volevamo fare la partita e direi che ci siamo riusciti bene – prosegue Cosco che trova un piccolo neo nella prestazione della sua squadra, comunque ampiamente positiva – potevamo e dovevamo chiuderla prima la gara – dichiara – abbiamo avuto molte occasioni per raddoppiare ed evitare così si soffrire fino al termine”. E’ l’aspetto mentale, però, che sembra aver maggiormente soddisfatto il tecnico nella giornata della quinta vittoria consecutiva.
“E’ una squadra che ha cambiato molto rispetto all’anno scorso e pertanto ha bisogno di crescere – afferma Cosco – tuttavia le ultime prestazioni dicono che sul discorso mentalità siamo già a buon punto. Quando si scende in campo, in casa o in trasferta, i ragazzi sanno che si gioca per vincere”.
La vittoria di Melfi ha confermato, se ce ne fosse ancora bisogno, che il Gela dispone di un centrocampo in grado di fare la differenza. “E’ vero – riconosce soddisfatto Cosco – abbiamo degli ottimi giocatori in mezzo al campo, come del resto negli altri reparti. Ci tengo a sottolineare la grande prestazione di Iannini, un giocatore che solo fino a qualche mese fa giocava nei dilettanti”.
Dopo aver raccolto quindici punti in cinque gare, il Gela sogna ad occhi aperti. “Siamo partiti con degli obiettivi importanti – riconosce il tecnico – abbiamo tutte le potenzialità per disputare un torneo di alta classifica”. E domenica c’è il big match contro il Cosenza, ma per Vincenzo Cosco è troppo presto per parlare di sfida a due per la vittoria finale. “Siamo solo all’inizio della stagione – sottolinea l’allenatore molisano – sarà un partita importante la prossima, ma non certo decisiva”.

Related posts