Tutte 728×90
Tutte 728×90

Prestige e Catering esordio col botto, ma scoppia il caso Paschetta

Prestige e Catering esordio col botto, ma scoppia il caso Paschetta

L’ex calciatore del Cosenza è stato schierato dalla Mistral, ma non appare nelle liste dell’Acsi.

paschetta_con_la_mistral.jpgVentidue reti, due pareggi, e poche sorprese nella prima giornata del campionato Acsi. Catering Service e Prestige, come da copione, hanno battuto nettamente la Frangella e la Fratelli Morrone confermando di avere due organici di primissimo livello. Veniamo con ordine. La ex Gabetti, non sembra risentire del cambio di allenatore e domina l’incontro della domenica grazie alle reti di Pulicicchio, Catalano, Trombino e alla doppietta di De Rose, capocannoniere della scorsa stagione e punta di diamante di una squadra che conferma tutte le qualità fatte vedere negli scorsi anni. Stesso punteggio per la Catering Service, che domina il match contro gli esordienti della Frangella, dimostrando di essere la vera sorpresa di questo torneo. Il cinque a zero nasce dalle reti di Cianflone, Brancaccio, Cardamone e Ricchio, che con una splendida doppietta si candida per il ruolo di capocannoniere del torneo. Pareggio a sorpresa fra Rlb ed Euroedil. Morrone illumina  il gioco dei radiofonici e pareggia la rete del vantaggio dell’ex Lavanderia Stella, vera bestia nera della Rlb, che anche nella scorsa stagione perse punti pesanti contro Chiappetta e compagni. Altro risultato inatteso è la vittoria di rimonta della Class Service, che replica nel secondo tempo alla rete di Cordò della Promoter, portando a casa tre punti utili in vista di un campionato lungo e difficile. Punto importante anche per la Terrieri, impegnata in un difficile test contro la Service Credit, e pareggio anche fra Diamet ed Uni Euro. La squadra di mister Falbo subisce la rete di uno scatenato Politano nella prima frazione, ma nei primi cinque minuti della ripresa riacciuffa il risultato e passa in vantaggio grazie ad una autorete e al gol di Gaudio. Il team di De Luca non ci sta a perdere, e un Candido mai domo sul finire si procura e trasforma la rete del definitivo 2 a 2. Chiude il quadro della prima giornata il successo della Mistral che di rimonta, grazie alle reti di Canè e Filice, supera una buona Confidi. Questa partita farà ancora molto discutere per la presenza in campo nelle file della Mistral di Giovanni Paschetta, ex Cosenza e Gallipoli, non iscritto alle liste dell’Acsi. (Francesco Palermo, fotorosito)

Related posts