Tutte 728×90
Tutte 728×90

Padovano racconta se stesso

L’ex attaccante rossoblù parla dell’esperienza in carcere e dei successi raggiunti nell’arco della sua carriera. “Presicci è uno dei miei pochi amici”

padovano11.jpgQuando volava via sulla sinistra, Cosenza impazziva. Aveva trovato il suo idolo che all’annuncio delle formazioni veniva scandito sempre per ultimo. “Col numero undici: Paaadooovaaanooo” e la curva esplodeva. Altri tempi, altro calcio Una volta Gianni Di Marzio disse di lui: “Ha così tanto talento che un giorno finirà in nazionale”. Detto fatto, ma non solo. Il 22 maggio del 1996 si laurea campione d’Europa con la Juventus, battendo ai rigori l’Ajax ed uno dei tiri dal dischetto fu proprio il suo. Segnò al Real Madrid una rete storica, ma forse più d’ogni altro rimase nei cuori dei tofosi rossoblù. Due anni fa fu arrestato per con l’accusa di aver finanziato un traffico di droga e finì in carcere,  prima a Cuneo e poi a Bergamo. “Dentro – confessa ai taccuini della Gazzetta dello Sport – sono stato accolto come una persona normale. A Bergamo ho trovato umanità, tutti si mettono a disposizione dei nuovi, soprattutto quelli come me che non sono delinquenti, così ho fatto io con quelli arrivati dopo. Poi però devi saperti comportare, accettare le regole del carcere”. La Sud si schierò al fianco dei suo campione e compose uno degli striscioni che rimarranno indelibili: “Padovano libero, il fumo era nostro”, si giocava una semifinale play-off di serie D, quella dei rigori per intenderci. In cella gli dicevano che portava fortuna perchè l’Italia vinse i Mondiali e il parlamento varò l’indulto. “Ma io mi sono reso conto della schifezza che c’è fuori – conclude – Il genere umano ha bisogno di toccare il fondo per capire le cose vere della vita: cito la famiglia, mia moglie e mio figlio, e alcuni amici, come Roby e Lino, mentre del mondo del calcio solo Presicci e Stringara. Quando ero ai domiciliari è morto mio padre di tumore, credo che la mia vicenda abbia influito”. A Cosenza, però, sarai sempre a casa.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it