Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gela-Cosenza: Cosco silura Toscano, “Il Cosenza ha badato solo a difendersi”

Gela-Cosenza: Cosco silura Toscano, “Il Cosenza ha badato solo a difendersi”

Il tecnico molisano parla di “vittoria meritata” e di “un Cosenza che ha cercato di inaridire le nostre fonti di gioco”. Il portiere Cecere sulle scintille a fine gara: “Cose che succedono a caldo. Acqua passata”.

11_-_scintille_a_fine_gara3.jpgQueste le considerazioni a fine gara del tecnico gelese Vincenzo Cosco che sono apparse sul sito gelacalcio.it: “Non era facile venire a capo di questa partita – dice il trainer biancoazzurro – loro si erano presentati con tre attaccanti di ruolo, ma poi hanno cercato solo di inaridire le nostri fonti di gioco. E’ vero che senza quella invenzione di Battisti sarebbe stato difficile, ma è anche vero che noi stavamo tentando di stanarli nella loro metacampo. A parte la paratona di Cecere su Moschella, peraltro in netto fuorigioco (le immagini dicono il contrario ndr), mi dite quante altre volte è dovuto intervenire il nostro portiere? Loro avevano tre attaccanti, eppure non hanno mai tirato in porta. Sono molto felice, poi, per i nostri tifosi e per il nostro presidente. Ma ora – conclude Cosco – non montiamoci la testa e restiamo umili e concentrati”. Arriva Domenico Cecere e racconta la strepitosa parata su Moschella, a 5 minuti dalla fine: “Me lo sono visto arrivare davanti in beata solitudine – dice – non ho pensato fosse in fuorigioco, ho solo pensato di aspettarlo ed ho fatto bene. Lui ha atteso un attimo prima di tirare. Pensava che mi buttassi, invece l’ho tenuta lì e mi è andata bene”. Qualche strascico, tra i giocatori, per qualche parolina di troppo che è volata alla fine: “Nulla di grave, è già tutto passato – si affretta a chiarire il portiere – cose che si dicono e che succedono quando a caldo i nervi sono a fior di pelle. Ma è già acqua passata”. (c.c.)

Related posts