Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gela-Cosenza: la moviola

Insufficiente la direzione di Gallone di Alessandria. Troppo fiscale sul secondo giallo a De Rose prima e Musacco poi. Anche i suoi collaboratori non sono esenti da colpe.

0_-_entrata_in_campo.jpgPer il big match di Gela è stato designato l’arbitro di Alessandria, Emilio Gallone. Il fischietto piemontese si è ben comportato nel primo tempo sventolando quattro gialli. Non che la gara fosse cattiva ma il direttore di gara non voleva che gli scappasse dalle mani. Sacrosanto il giallo a Musacco per fallo a gioco pericoloso su Alessandrì. Poi, nella ripresa, il patatrac. Due pesi e due misure. Fiscalissimo sul doppio giallo prima a De Rose e poi a Musacco. Decisione che hanno, inevitabilmente, indirizzato la gara a favore del Gela. Non che i siciliani ne avessero bisogno, sta di fatto che il Cosenza si sarebbe potuto giocare quantomeno l’ultimo quarto d’ora in parità numerica e non in nove uomini. Fiscalità che Gallone non ha avuto con i giocatori del Gela che, passati in vantaggio, commettevano sistematicamente fallo tattico ai danni dei giocatori rossoblù. Per quanto riguarda l’operato dei guardalinee bene Leonetti di Avezzano, insufficiente l’operato di Quadrano di Ostia Lido. Quest’ultimo a pochi minuti dal termine ravvisa un fallo (ai più sembrato inesistente) di Polani su Fernandez. L’attaccante silano si sarebbe trovato da solo dinanzi a Cecere.

ARBITRO
: Gallone di Alessandria: voto 5
GUARDALINEE: Quadrano di Ostia Lido: voto 5,5
GUARDALINEE: Leonetti di Avezzano: voto 6

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it