Tutte 728×90
Tutte 728×90

Numeri: rispetto all’anno scorso è un campionato livellato verso l’alto

Numeri: rispetto all’anno scorso è un campionato livellato verso l’alto

Un anno fa il Benevento aveva sei punti in più rispetto alla seconda. In questa stagione le due capolista, Cosenza e Gela, viaggiano a -3 dalla seconda.

catania-galantucci.jpgTutti d’accordo sin dall’inizio di stagione: sarà un campionato livellato verso l’alto senza squadre ammazza-campionato. E così è, almeno per il momento. Nella passata stagione il Benevento dell’ex Polani aveva accumulato un cospicuo vantaggio alla nona giornata (sei punti) sul Pescina secondo. Le due squadre sembravano aver creato un vuoto tra loro e il resto delle pretendenti al salto di categoria. Il dato che più risalta è che, sempre un anno fa, tra l’ultima (ben quattro squadre ad 8 punti) e la terza (due squadre a 14 punti) i punti di distanza erano soltanto sei. Pochi, pochissimi se si confrontano con i 13 punti di distacco tra l’ultima di quest’anno (con soli 5 punti) e la terza (18 punti). Le due capolista, Cosenza e Gela, viaggiano con tre punti in meno rispetto ai giallorossi di Simonelli (24-21) e vedono vanificato, almeno per ora, il loro incredibile sforzo (il Cosenza 7 vittorie su 9 gare) dalla verve e dalla capacità di vittoria delle altre pretendenti al grande salto. Se è vero che le prime hanno tre punti in meno rispetto alla regina della passata stagione, è pur vero che quest’anno la media play-off si alzata. Alla nona giornata, un anno fa, cinque squadra erano appaiate al quinto posto (ultimo utile per l’accesso ai play-off) con 13 punti. Quest’anno la quinta piazza è del Pescina con 16 punti. Senza dubbio è il Gela la compagine che più si è migliorata con il passare del tempo. I siciliani, rispetto a dodici mesi fa, hanno 13 punti in più. Per la Vigor Lamezia, invece, sono 8 i punti in meno. Infine da segnalare che, nella passata stagione, il Real Marcianise (che a fine campionato arrivò seconda) a questo punto del torneo viaggiava a -10 punti dalla prima e -4 dalla seconda. (Massimo Mitidieri)

CLASSIFICHE A CONFRONTO DOPO LA 9a GIORNATA

 

 

 

 

 

 

 

STAG. 07-08

 

 

STAG. 08-09

 

 

 

Squadra

Punti

 

Squadra

Punti

 

Diff.

Benevento

24

 

Cosenza

21

 

serie D

Pescina

18

 

Gela

21

 

+13

Real Marcianise

14

 

Cassino

18

 

+4

Cassino

14

 

Catanzaro

17

 

+4

Monopoli

13

 

Pescina

16

 

-2

Vigor Lamezia

13

 

Scafatese

14

 

+4

Catanzaro

13

 

Barletta

14

 

serie D

Celano

13

 

Vibonese

13

 

+1

Neapolis

13

 

Andria

13

 

+4

Val di Sangro

12

 

Noicattaro

10

 

+2

Cisco Roma

12

 

Val di Sangro

9

 

-3

Vibonese

12

 

Manfredonia

8

 

serie C1

Scafatese

10

 

Isola Liri

7

 

serie D

Andria

9

 

Aversa

7

 

serie D

Igea Virtus

8

 

Monopoli

6

 

-7

Noicattaro

8

 

Melfi

6

 

-2

Melfi (-1)

8

 

Igea Virtus

5

 

-3

Gela

8

 

Vigor Lamezia

5

 

-8

 

 

Finale stagione

 

Benevento e Real Marcianise promosse in serie C1

 

Neapolis retrocessa in serie D

 

Andria e Val di Sangro retrocesse ma ripescate

 

 

 

 

 

 

I primati della stagione

 

Maggior numero di vittorie: Benevento (20)

 

Minor numero di sconfitte: Benevento (6)

 

Migliore attacco: Benevento (51 reti fatte)

 

Migliore difesa: Benevento (21 reti subite)

 

Maggior numero di pareggi: Catanzaro (15)

 

Minor numero di pareggi: R. Marcianise e Gela (7)

 

Maggior numero di sconfitte: Neapolis (17)

 

Minor numero di vittorie: Andria (7)

 

 

Peggior attacco: Vibonese (26 reti fatte)

 

Peggiore difesa: Neapolis (56 reti subite)

 

Related posts