Tutte 728×90
Tutte 728×90

Doninelli non sta nella pelle: “Che emozione”

Doninelli non sta nella pelle: “Che emozione”

Il centrocampista è stato convocato in prima squadra per la gara di domani al San Vito. “Ho ricevuto la notizia stamattina dal direttore Mazzulla. Non ci credevo”.

il_centrocampista_della_berretti_andrea_doninelli.jpgE’ felice. A dire la verità lo era ancor prima di festeggiare il ritorno alla vittoria della sua squadra. Andrea Doninelli (classe 1991) mostra tutta la sua soddisfazione per una convocazione in prima squadra inaspettata. Il centrocampista racconta. “Mi ha telefonato il direttore Mazzulla questa mattina. Non mi aspettavo certamente di essere convocato con la prima squadra. E’ un’emozione grandissima”. Doninelli già nelle scorse settimane era stato aggregato alla squadra di Toscano. Per lui stravedono in molti. A cominciare dal tecnico della Berretti, Riccardo Petrucci. “Per noi è motivo d’orgoglio – sottolinea Petrucci -. La convocazione di Doninelli significa che questo gruppo sta lavorando bene. Sono contento sia per lui, sia per la società”. Doninelli, centrocampista di grande qualità, è alla sua prima convocazione in prima squadra. Sicuramente domani non sarà un giorno uguale agli altri. “Sono emozionato solo all’idea di vivere la vigilia del match con la prima squadra. Ringrazio mister Petrucci, mister Toscano e la società per la fiducia che mi viene data. Spero di saperla ripagare”. Sul giocatore che lo affascina di più non ha dubbi. “Galantucci è fortissimo. Anche Spinelli mi ha impressionato”. Poche battute e poi l’appuntamento a domani. “Scusate, devo scappare a casa a preparare la borsa. Devo raggiungere la squadra in Hotel”. Non c’è il tempo per riposarsi. Dopo la battaglia di oggi a Montalto per Andrea è arrivato il momento di respirare l’aria del calcio professionistico. In bocca al lupo… (Francesco Palermo)

Related posts