Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Scafatese: la moviola

Cosenza-Scafatese: la moviola

Sotto la sufficienza l’arbitraggio di Di Francesco della sezione di Teramo. Soprattutto nel primo tempo fischia a senso unico facendo perdere la testa a qualche giocatore rossoblù.

assistente_pentangelo.jpgIl Cosenza sfata in un solo colpo tre tabù: quello Rigoli (con l’ex allenatore rossoblù non sempre il risultato finale è stato positivo) quello Spicuzza (portiere della Scafatese, ex Ebolitana e Nocerina imbattuto nei quattro precedenti contro il Cosenza, oggi in panchina per far posto a De Felice) e quello della terna diretta da Di Francesco di Teramo. Quest’ultimo tornava ad arbitrare i rossoblù a distanza di due anni. Nei due precedenti una sconfitta (Paganese-Cosenza Fc 4-1 nel 2004/2005) e un pareggio (Cosenza-Giarre 1-1 nel 2006/2007). Non si può dire che sia andata meglio con i collaboratori: Marco Soragnese di Foggia e Mario Volpe di Venosa. Con il primo quattro precedenti: una vittoria, due pareggi, una sconfitta. Con il secondo: due vittorie, un pari e tre sconfitte. Oggi, per fortuna, le cose sono andate diversamente con i silani bravi a sfoderare una ripresa super per avere la meglio anche sulla cabala. Ma andiamo con ordine. L’arbitro nel primo tempo fa innervosire tutti. Fischia a senso unico rendendo la gara nervosa. Giusta la segnalazione del suo collaboratore, Soragnese, sul gol annullato a Polani. L’attaccante, anche se di poco, si trovava al di là della difesa avversaria. Qualche dubbio in più sulla rete annullata a Galantucci. Dopo il vantaggio ospite contribuisce alle perdite di tempo della squadra di Maurizi. Gestisce male la gara fino a quando, nella ripresa, qualcosa non cambia. Per quanto riguarda i suoi collaboratori, Soragnese sbaglia a segnalare almeno un paio di fuorigioco a Galantucci, mentre per Volpe normale amministrazione. (r.t.)

ARBITRO: Di Francesco voto 5.
Non sa gestire il fischietto nel primo tempo. Una gara tranquilla rischia di trasformarla in una mega-rissa sventata solo dalla maturità dei giocatori.
GUARDALINEE: Soragnese voto 5. Sventola una miriade di fuorigioco a Galantucci. In almeno un paio di occasioni prende un abbaglio.
GUARDALINEE: Volpe voto 6. Nulla di particolare dalle sue parti. Non segnala un brutto fallo su De Miglio nel primo tempo. Ma anche l’arbitro poteva intervenire.

Related posts