Cosenza Calcio

Cosenza-Scafatese (2-1): Danti e Braca risollevano i silani

I rossoblù superano la Scafatese ribaltando lo svantaggio del primo tempo. Determinanti i gol di Danti e Braca. Ottima la prestazione di Profeta.

il_di_braca_su_angolo_di_moschella.jpgE’ stata una partita ancora una volta al cardiopalma decisa in tre minuti con un uno-due micidiale. Il Cosenza della prima frazione di gioco è apparso svogliato, quasi sulle gambe ed ha subito la rete di Izzo che ha bucato centralmente la difesa silana. Negli spogliatoi Toscano ha strigliato a dovere i suoi e, complice l’esordio in campionato di Profeta, nella ripresa è scesa in campo un altra squadra. Il siciliano ha dato geometria e personalità al centrocampo, dimostrando di poter essere titolare in questo undici. Danti ha trovato il pareggio al 57′ sugli sviluppi di una mischia, ma oltre al gol ha fatto  vedere poco. Braca, due minuti dopo riporta in vetta, solitario, il Cosenza oggi sospinto a gran voce dai suoi supporter.
CRONACA. Pronti via e subito Polani bussa alla porta di De Felice con un tiro però blando. Il Cosenza sembre avere in amni il pallino del gioco con Galantucci e l’ex Benevento che si cercano con frequenza. Uscita avventata di Ambrosi al 4′ senza però grosse conseguenze. Al 12′ giallo per Carbonare per un fallo su Catania che appare recuperato dall’infortunio delle scorse settimane. Dopo tre minuti gli ospiti però gelano il San Vito. Lancio di Corsale che sorprende la retroguardia silana con Izzo che si presenta a tu per tu con Ambrosi a cui tocca raccogliere la palla in fondo al sacco. Il Cosenza preme sull’acceleratore, ma non riesce ad imbastire un’azione pericolosa e la Scafatese si affida alle ripartenze. Al 29′ campani ancora pericolosi con Izzo che serve De Luca che calcia debolmente. Alla mezzora Toscano riporta Catania a sinistra e Danti a destra per cercare nuovi spazi. Ma al 31′ è ancora la squadra di Maurizi a sfiorare il raddoppio con una progressione devastante di Lagnema che serve Izzo che clamorosamante sbaglia. Al 38′ cross di De Miglio e Polani di testa sfiora il pari. Al 43′ Galantucci si procura una punizione dal limite sinistro dell’area che s’infrange sulla barriera
SECONDO TEMPO. Toscano capisce che serve maggioere spinta e cambia Parisi con Bernardi che agisce da terzino. Ma è ancora la Scafatese che sfonda centralmentee d Izzo sembra ripetere la stessa azione del gol, ma stavolta Ambrosi compie un miracolo. Al 53′ entra Profeta per Carli e va in mezzo con Spinelli che si dispone sul centrosinistra. Il ragazzo siciliano sembra dare la scossa. Al 57′ De Miglio recupera una palla morta sulla sinistra e si beve due uomini servendo Galantucci nell’area piccola. SI accende una mischia che Danti risolve buttandola dentro e riscattando una prova sino al quel momento opaca. Neache il tempo di esultare che il Cosenza raddoppia. Moschella due minuti dopo calcia un corner dalla sinistra e Braca, appostato sul secondo palo insacca con un prciso colpo di testa. E’ un uno-due micidiale. Al 70′ De Miglio lascia partire un fendente per Polani che prende l’ascensore ed arriva in cielo. Il colpo di testa è bellissimo, ma De Felice dice no con un balzo felino. Al 78′ Maurizi si gioca il tutto per tutto e inserisce tutto il suo potenziale offensivo inserendo, dopo Martone, anche Varriale. Al 91′ miracolo di Ambrosi su colpo di testa di Varriale appostato nell’area piccola. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro sancisce la vittoria numero otto del Cosenza.

Le formazioni: 
COSENZA (4-4-2): Ambrosi, Parisi (46′ Bernardi), De Miglio Moschella, Carli (53′ Profeta), Braca, Catania (84′ Fabio), Spinelli, Polani, Danti, Galantucci. A disp: Guizzetti, Bacilieri, Doninelli, Cantoro. All. Toscano
SCAFATESE (4-4-1-1): De Felice, Lagnena (78′ Varriale), Carbonaro, Avallone (70′ Marzocchi), Marini, Terracino, Ramora(67′ Martone), Di Candio, De Luca, Corsale, Izzo. A disp: Spicuzza, Rapino, Correale, Orero. All. Maurizi
ARBITRO:Di Francesco di Teramo
MARCATORI: 15′ Izzo, 57′ Danti, 59′ Braca
NOTE: giornata calda, terreno in ottime condizioni. Spettatori circa 4mila. Espulsi: — Ammoniti: Carobanaro, Galantucci, Marini, Lagnena, Izzo Corner: 4-4 Recupero: 2′- 4′

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina