Tutte 728×90
Tutte 728×90

Profeta: “Chi ci credeva in crisi deve ricredersi”

Profeta: “Chi ci credeva in crisi deve ricredersi”

Sull’ottima prestazione il centrocampista precisa: “E’ merito della squadra mai del singolo”. E sul pubblico: “Questi tifosi sono straordinari”.

il_centrocampista_profeta.jpgEntrare in campo con la squadra sotto di un gol non è facile. Prendere per mano i compagni per raddrizzare l’incontro lo è ancora di più. Antonino Profeta, invece, è riuscito a farlo facendo capire, semmai ce ne fosse stato bisogno, che merita una maglia da titolare. “Vorrei che non si elogiasse il singolo, bensì il collettivo. Questa squadra ha dimostrato per l’ennesima volta di avere carattere”. Un carattere che è venuto fuori soprattutto con il regista in campo. “Nella ripresa siamo venuti fuori. Dopo un primo tempo difficile dovuto alla brillantezza della Scafatese, a cui faccio i complimenti, siamo riusciti a guadagnare metri e siamo stati ripagati con le splendide reti di Danti e Braca”. Per Profeta si è trattato del debutto in campionato dopo la gara giocata in Coppa Italia contro il Gela. “Pian pianino sto entrando in condizione. Non dimentichiamoci che quest’estate sono dovuto stare fermo a causa di un infortunio”. Per quanto visto questo pomeriggio il regista meriterebbe una posto da titolare. “E’ il mister che decide. Certo non è facile con giocatori di qualità come Carli, Spinelli, De Rose e Fabio. Cercherò di dare il mio contributo quando sarò chiamato in causa”. Chiusura dedicata ai tifosi. “Giocare al San Vito è splendido. Questi tifosi sono fantastici. Meritano senza dubbio la serie A”. (p.b.)

Related posts