Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ambrosi non ammette cali di tensione: “Non possiamo sbagliare più nulla”

Ambrosi non ammette cali di tensione: “Non possiamo sbagliare più nulla”

Il portiere ha giocato con l’Igea Virtus nella stagione 2006-2007 fino a dicembre, ma di quell’esperienza ricorda: “Fu una scelta sbagliata”.

ambrosi_scherza_con_i_fotografi.jpgCi sono parate che valgono quanto un gol, o forse di più. Ambrosi ha salvato spesso il rusultato e come domenica scorsa è stato decisivo al novantesimo. Il prossimo avversario risponde al nome di Igea Virtus, società di cui il portiere di Fiuggi ha vestito la casacca numero uno. “Scelta non proprio azzeccata, andai via dopo 14 gare disputate comunque da titolare efu l’unica volta in cui cambiai squadra a gennaio. Rivedrò tante facce conosciute, soprattutto alcuni ragazzi che ora hanno qualche anno in più”. Castellucci fa giocare i suoi con grinta e dopo essere partiti male, i giallorossi stanno recuperando man mano la forma dovuta al ritardo di un mese nella preparazione. “Saranno una brutta gatta da pelare, hanno pareggiato già ad Aversa e a Catanzaro, speriamo che non avvenga lo stesso a Cosenza. Calcheranno per la prima volta il San Vito e sarà una festa perché per ogni compagine minore affrontare sfide in stadi come il nostro è sempre affascinante: scatta dentro una molla. Noi, dal canto nostro rispettiamo tutti però”. I rossoblù non possono permettersi altri passi falsi e Ambrosi lo sa bene. “Basta errori. Non dobbiamo perdere altri punti, anche se il bilancio è molto più che positivo. Siamo primi, abbiamo due punti di vantaggio sulla seconda e soprattutto mancano dieci gare in meno alla fine”. Classico esempio di vedere il bicchiere mezzo pieno, anche perché sarebbe inutile vederlo al contrario. Finale sugli assenti: “La società ha messo a disposizione del tecnico una rosa ampia, chi scenderà in campo dal primo minuto avrà di certo stimoli enormi a fare bene”.  (Luigi Brasi) 

Related posts