Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Igea Virtus: le pagelle di Alessandro Renzetti

Inoperoso Ambrosi. Bene la difesa anche se l’Igea non è stata mai pericolosa. Polani super: lotta e sgomita oltre a far gol. Cantoro deve crescere così come Catania.

cantoro_prova_il_diagonale_senza_successo.jpgAncora una volta il Cosenza ha regalato un tempo agli avversari. Questa volta, però, credo che Toscano ci abbia messo del suo. L’Igea Virtus è stata poca roba precisiamolo. Ed è per questo che i silani potevano e dovevano far qualcosina in più. In avanti da rivedere Cantoro. L’argentino è impalpabile. L’assenza di Galantucci ha pesato in un modulo che va rivisto e corretto. Profeta ad esempio. L’ex siracusano deve giocare in mezzo al campo. Oggi è sembrato spaesato nel ruolo di interno sinistro perché doveva muoversi senza palla. In realtà lui è un giocare che deve calamitare a se tutti i palloni per poi smistarli. Un plauso, infine, a Polani. Un attaccante che oltre a sacrificarsi (a destra, in una posizione per lui inusuale) riesce a segnare gol importanti.
AMBROSI: voto SV. Inoperoso per tutto l’arco dell’incontro. Si sporca le scarpette solo per i rinvii dal fondo.
BERNARDI: voto 6. Non si capisce perché gioca con il freno a mano tirato. Mi garberebbe che il ragazzo cominciasse a dimostrare più personalità ritornando ai livelli della passata stagione.
DE MIGLIO: voto 6. Un passo indietro rispetto a sette giorni fa. Non che giochi male, ci mancherebbe, ma a sinistra non sempre è incisivo oltre che propositivo.
MOSCHELLA: voto 6,5. Fa il suo compito ed in alcuni frangenti è l’uomo più pericoloso del Cosenza. I suoi calci piazzati rappresentano sempre una minaccia.
BRACA: voto 6,5. Meglio di domenica scorsa. Va sottolineato, però, che Bongiovanni più che giocare gli fa il solletico.
DE ROSE: voto 6,5. E’ l’anima di questa squadra. Uno degli uomini da cui non possiamo prescindere. Non fa una grande gara a livello di impostazione ma c’è da sottolineare che è in ogni parte del campo a testimonianza di una condizione eccellente oltre che di una mentalità da combattente.
PROFETA: voto 6-. Deve giocare in mezzo al campo. Questo ragazzo ha talento ma non può giocare senza palla ed inserirsi nello spazio. Non è nelle sue caratteristiche. E’ un peccato sprecarlo così.
SPINELLI: voto 6,5. Con il pallone nei piedi ragiona e mostra una sagacia da gran giocatore. Dovrebbe essere maggiormente supportato.
POLANI: voto 7. Cosa dire se non grazie mille. Se non era per lui eravamo qui a commentare uno scialbo 0-0. Da segnalare che la sua posizione a destra è stata alquanto inutile. Polani è una punta. A testimonianza di ciò il gol segnato.
CANTORO: voto 6-. Corre per il San Vito senza successo. E’ vero che è possente e fa salire la squadra. Ma è pur vero che gli attaccanti si vedono per i gol. Troppo impalpabile.
CATANIA: voto 6-. Sarà che deve ancora recuperare dall’infortunio ma, sinceramente, è la brutta copia del giocatore visto ad inizio stagione. Sbaglia un rigore in movimento a tu per tu con il portiere avversario nel primo tempo, lasciando tutti senza parole. Da lui mi aspetto qualche giocata oltre che qualche gol in più.

ALL. TOSCANO: voto 6-.
Non capisco perché cercare di cambiar pelle ad una squadra che sembrava aver trovato la sua stabilità, il suo equilibrio con il 4-4-2. Nel brutto primo tempo di oggi ci mette anche lui qualcosa di suo. L’alibi di Occhiuzzi e degli assenti non regge. Qualche chance in più a Danti potrebbe darla. 

Subentrati
:
GALANTUCCI: voto 6,5. Si vede che è giocatore di categoria. Quando c’è lui in campo mette sempre in apprensione le difese avversarie.
DANTI: voto SV. Troppo poco per essere giudicato.
CARLI: voto SV. Troppo poco per essere giudicato.


CHI E’ ALESSANDRO RENZETTI

Alessandro Renzetti nasce a Grosseto il 21 febbraio del 1955. Centrocampista di indubbie qualità tecniche (specialista dei calci di punizione) esordisce con la maglia del Cosenza il 28-9-1980 in Cosenza-Giulianova 2-2. Con la maglia rossoblù colleziona 110 presenze (99 in campionato e 11 in Coppa Italia) con 12 reti (10 in campionato e 2 in Coppa Italia). Opinionista di Radio Libera Bisignano.

RENZETTI Alessandro
Grosseto – 21.02.1955
Centrocampista – m. 1.77; kg. 76
Prov. dal Messina; poi dal Potenza
Esordio: 28.09.80 Cosenza-Giulianova 2-2

Campionato Serie Presenze  Reti
  1980-81     C1        19         1 (1)
  1981-82     C2        28         4
  1982-83     C1        23         4 (1)
  1983-84     C1        29         1
 Totale          –         99        10 (2)

Coppa Italia Serie Presenze  Reti
  1980-81      C          1         –
  1981-82      C          4       1 (1)
  1983-84    A-B-C     6       1 (1)
   Totale             –  11        2 (2)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it