Cosenza Calcio

Cosenza-Igea Virtus: le pagelle di Alessandro Renzetti

Inoperoso Ambrosi. Bene la difesa anche se l’Igea non è stata mai pericolosa. Polani super: lotta e sgomita oltre a far gol. Cantoro deve crescere così come Catania.

cantoro_prova_il_diagonale_senza_successo.jpgAncora una volta il Cosenza ha regalato un tempo agli avversari. Questa volta, però, credo che Toscano ci abbia messo del suo. L’Igea Virtus è stata poca roba precisiamolo. Ed è per questo che i silani potevano e dovevano far qualcosina in più. In avanti da rivedere Cantoro. L’argentino è impalpabile. L’assenza di Galantucci ha pesato in un modulo che va rivisto e corretto. Profeta ad esempio. L’ex siracusano deve giocare in mezzo al campo. Oggi è sembrato spaesato nel ruolo di interno sinistro perché doveva muoversi senza palla. In realtà lui è un giocare che deve calamitare a se tutti i palloni per poi smistarli. Un plauso, infine, a Polani. Un attaccante che oltre a sacrificarsi (a destra, in una posizione per lui inusuale) riesce a segnare gol importanti.
AMBROSI: voto SV. Inoperoso per tutto l’arco dell’incontro. Si sporca le scarpette solo per i rinvii dal fondo.
BERNARDI: voto 6. Non si capisce perché gioca con il freno a mano tirato. Mi garberebbe che il ragazzo cominciasse a dimostrare più personalità ritornando ai livelli della passata stagione.
DE MIGLIO: voto 6. Un passo indietro rispetto a sette giorni fa. Non che giochi male, ci mancherebbe, ma a sinistra non sempre è incisivo oltre che propositivo.
MOSCHELLA: voto 6,5. Fa il suo compito ed in alcuni frangenti è l’uomo più pericoloso del Cosenza. I suoi calci piazzati rappresentano sempre una minaccia.
BRACA: voto 6,5. Meglio di domenica scorsa. Va sottolineato, però, che Bongiovanni più che giocare gli fa il solletico.
DE ROSE: voto 6,5. E’ l’anima di questa squadra. Uno degli uomini da cui non possiamo prescindere. Non fa una grande gara a livello di impostazione ma c’è da sottolineare che è in ogni parte del campo a testimonianza di una condizione eccellente oltre che di una mentalità da combattente.
PROFETA: voto 6-. Deve giocare in mezzo al campo. Questo ragazzo ha talento ma non può giocare senza palla ed inserirsi nello spazio. Non è nelle sue caratteristiche. E’ un peccato sprecarlo così.
SPINELLI: voto 6,5. Con il pallone nei piedi ragiona e mostra una sagacia da gran giocatore. Dovrebbe essere maggiormente supportato.
POLANI: voto 7. Cosa dire se non grazie mille. Se non era per lui eravamo qui a commentare uno scialbo 0-0. Da segnalare che la sua posizione a destra è stata alquanto inutile. Polani è una punta. A testimonianza di ciò il gol segnato.
CANTORO: voto 6-. Corre per il San Vito senza successo. E’ vero che è possente e fa salire la squadra. Ma è pur vero che gli attaccanti si vedono per i gol. Troppo impalpabile.
CATANIA: voto 6-. Sarà che deve ancora recuperare dall’infortunio ma, sinceramente, è la brutta copia del giocatore visto ad inizio stagione. Sbaglia un rigore in movimento a tu per tu con il portiere avversario nel primo tempo, lasciando tutti senza parole. Da lui mi aspetto qualche giocata oltre che qualche gol in più.

ALL. TOSCANO: voto 6-.
Non capisco perché cercare di cambiar pelle ad una squadra che sembrava aver trovato la sua stabilità, il suo equilibrio con il 4-4-2. Nel brutto primo tempo di oggi ci mette anche lui qualcosa di suo. L’alibi di Occhiuzzi e degli assenti non regge. Qualche chance in più a Danti potrebbe darla. 

Subentrati
:
GALANTUCCI: voto 6,5. Si vede che è giocatore di categoria. Quando c’è lui in campo mette sempre in apprensione le difese avversarie.
DANTI: voto SV. Troppo poco per essere giudicato.
CARLI: voto SV. Troppo poco per essere giudicato.


CHI E’ ALESSANDRO RENZETTI

Alessandro Renzetti nasce a Grosseto il 21 febbraio del 1955. Centrocampista di indubbie qualità tecniche (specialista dei calci di punizione) esordisce con la maglia del Cosenza il 28-9-1980 in Cosenza-Giulianova 2-2. Con la maglia rossoblù colleziona 110 presenze (99 in campionato e 11 in Coppa Italia) con 12 reti (10 in campionato e 2 in Coppa Italia). Opinionista di Radio Libera Bisignano.

RENZETTI Alessandro
Grosseto – 21.02.1955
Centrocampista – m. 1.77; kg. 76
Prov. dal Messina; poi dal Potenza
Esordio: 28.09.80 Cosenza-Giulianova 2-2

Campionato Serie Presenze  Reti
  1980-81     C1        19         1 (1)
  1981-82     C2        28         4
  1982-83     C1        23         4 (1)
  1983-84     C1        29         1
 Totale          –         99        10 (2)

Coppa Italia Serie Presenze  Reti
  1980-81      C          1         –
  1981-82      C          4       1 (1)
  1983-84    A-B-C     6       1 (1)
   Totale             –  11        2 (2)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina