Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano mischia le carte in attesa di Polani e Galantucci

Toscano mischia le carte in attesa di Polani e Galantucci

Oggi pomeriggio partitella in famiglia per i rossoblù (0-0). Insieme ai due attaccanti, a parte, ha lavorato anche Occhiuzzi che, quasi sicuramente, salterà la gara di lunedì sera contro l’Andria.

ciccio_de_rose_indica_la_strada.jpgTest in famiglia, questo pomeriggio, per i ragazzi di Mimmo Toscano sul manto erboso del Sanvitino. Il tecnico rossoblù, nella partitella, ha fatto indossare la casacca ai seguenti undici: Guizzetti tra i pali, Bernardi, Moschella, Braca e De Miglio sulla linea difensiva; De Rose, Spinelli e Profeta in mezzo al campo; Catania e Danti a supporto dell’unica punta Cantoro. La sgambatura è terminata a reti inviolate. Nel corso della partitella, mister Toscano, ha sostituito Parisi con Bernardi, Fabio con Profeta, Musacco con Danti e Chianello con De Miglio. Hanno preso parte alla sgambatura anche quattro ragazzi provenienti dalla Berretti: Chiappetta, De Simone, Romito e Ambrosio. Buone notizie arrivano dall’infermeria che finalmente si è svuotata. Infatti Bacilieri si è regolarmente allenato con il gruppo. Occhiuzzi e Polani hanno lavorato prima in palestra e poi si sono trasferiti sul campo per effettuare qualche esercizio insieme al professor Roberto Bruni. Le loro condizioni fisiche sono buone ma, mentre il bomber dovrebbe essere tra i convocati per la gara di Andria, il principe, molto probabilmente, verrà tenuto ancora a riposo da mister Toscano per non affrettare i tempi di recupero. Anche Galantucci si è allenato a parte. Il “cobra” non avverte più nessun dolore agli adduttori e, probabilmente, sarà tra i disponibili per la gara di lunedì sera. Da segnalare, infine, la presenza a bordo campo di Alessandro Cicchetti ex calciatore dell’Fc Cosenza e attualmente procuratore di Emanuele Catania. Questi i probabili undici che dovrebbero scendere in campo contro l’Andria: Ambrosi, Bernardi, Moschella, Braca, De Miglio, De Rose, Spinelli, Profeta, Catania, Danti, Polani. (Antonello Greco)

Related posts