Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: le pagelle di Cosenza – Sorrento

Berretti: le pagelle di Cosenza – Sorrento

 i_capitani.jpg
Diuri 6: Si trova a dover fare i conti con un attacco fra i più forti del torneo ma oggi può contare su una difesa insuperabile. Poco impegnato e incolpevole sul gol subito.

Ruffolo 6,5: Non perde mai di vista il diretto avversario controllandolo con calma e sovrapponendosi bene specie nel primo tempo.

Mirabelli 6: Nella prima frazione fa su e giù per la fascia costringendo il diretto avversario a stare basso per non subire la sua iniziativa. Trova anche due cross insidiosi ma ha il demerito di lasciare la squadra in dieci peccando forse di ingenuità.

Aquino 7: In mezzo al campo è una forza della natura. Nel primo tempo recupera e gioca una quantità innumerevole di palloni, spezzando quasi tutte le trame di gioco degli avversari, costretti a giocare sulle fasce. Nel secondo tempo parte col freno a mano tirato ma dopo poco torna a fare un estenuante ma importantissimo lavoro per i compagni. Esce stremato al 40′ per Romito: s.v.

Marchio 6,5: Sfiora il gol nei primi minuti e soffre un po’ la forza fisica di Repucci, ma, prese le misure al gigante campano, offre una prestazione assolutamente convincente

Viola 6,5: Il ragazzo è la vera scommessa di Petrucci. Continua a convincere guidando la difesa con personalità senza sbagliare mai. Chiude bene e gioca con calma risultando davvero prezioso nell’economia del match.

Salandria 7: Il migliore in campo per sacrificio e volontà. Nel primo tempo copre la fascia dando una mano nella fase difensiva senza mai dimenticare di dover dar man forte anche all’attacco. Lotta su tutti i palloni e riesce a fare ancora meglio quando nel secondo tempo, schierato da terzino sinistro, chiude la porta in faccia agli avversari e salva sulla linea con una diagonale da difensore puro una palla che sarebbe stata destinata in rete.

Doninelli 7,5: Ancora uno dei migliori. Il centrocampista, osservato nelle ultime settimane anche da mister Toscano, offre l’ennesima prestazione impeccabile. Pressing su tutti i palloni, giocate di classe e soprattutto una visione di gioco disarmante per la calma con cui offre ai compagni assist e palloni interessanti. Si regala anche una gran rete nel finale. E’ l’anima della squadra..

Viscardi 6,5: Il bomber dei rossoblu spesso sembra fuori dal gioco e non riceve tanti palloni, ma si presta per tutta la partita ad un lavoro che lo porta a fare a sportellate con i difensori per creare spazi. Ha il merito di regalare con un gran colpo di testa l’assist a Martino.

De Rose 7: Grinta, corsa, sacrificio e la preziosa rete del momentaneo pareggio. Lotta e gioca bene fino trentesimo quando esce per lasciare il posto a De Simone 6: Corre su tutti i palloni ma la squadra deve badare a difendere. Offre anche lui il suo contributo.

Martino 7,5: Quando decide di giocare illumina la squadra e può far male a chiunque. Nel primo tempo soffre le cattive condizioni del terreno. Nella ripresa sfiora due volte il gol, offre l’assist a Doninelli e va anche in rete. Sembra un Lavezzi in miniatura quando punta, sempre con successo, gli avversari. Migliore in campo. (F.P.) 

Related posts