Tutte 728×90
Tutte 728×90

Aspettando Andria-Cosenza. Gli unici dubbi sono in avanti

Aspettando Andria-Cosenza. Gli unici dubbi sono in avanti

Assodato il 4-3-3, restano da valutare le condizioni di Polani e Galantucci. Oggi allenamento condizionato dalla pioggia. Domani mattina la rifinitura.

cantoro.jpgOggi pomeriggio seduta condizionata dalla pioggia e dal terreno bagnato. L’allenatore rossoblù e il resto dello staff tecnico hanno fatto svolgere a tutta la truppa una serie di esercizi tattici che hanno interessato dapprima centrocampo e difesa e poi il reparto offensivo. Occhiuzzi ha continuato a lavorare a parte, mentre tutti gli altri hanno corso regolarmente con il gruppo. Per il “principe” ci vorrà ancora un po’ primo di riaverlo a completa disposizione, mentre chi come Parisi viene da un periodo in cui si è allenato poco, il coach probabilmente ha previsto la panchina. Toscano ha in mente già dieci-undicesimi della formazione anti-Andria. Difesa e linea mediana dovrebbero essere quelli visti contro l’Igra Virtus, con il 4-3-3 confermatissimo. Profeta agirà ancora alla sinistra di Spinelli che si abbasserà per prendere in consegna i pallloni dalla difesa. I punti interrogativi sono soltanto in attacco. Tutto dipende da come Polani e Galantucci risponderanno alle sollecitazioni fisiche domani mattina durante la rifinitura e soprattutto lunedì. L’impressione è che però il mister non voglia rischiare le due punte acciaccate contemporaneamente. Se Catania e Cantoro sono sicuri di giocare, oltre ai due bomber, sono in ballottaggio per l’altra maglia del tridente anche Danti e Musacco, che potrebbe tornare a svolgere mansioni offensive grazie al buon rientro di De Miglio. (Lui.Bra.)

Related posts