Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dodicesima giornata: il Cosenza gufa

Dodicesima giornata: il Cosenza gufa

Trasferte insidiose per Gela e Catanzaro. Pescina e Cassino fra le mura amiche devono vincere. Vigor Lamezia provaci ancora.

mister_nicola_provenza.jpgIl Cosenza è alla finestra è aspetta passi falsi delle inseguitrici. Toscano oggi sarà a Monopoli per studiare i prossimi avversari, ma in attesa del posticipo, ecco le presentazioni delle partite della Lega Pro 2 girone C.
Aversa Normanna-Barletta: Continua il momento difficile per i campani, gruppo solido e tanto talento in una rosa che non riesce però ad esprimersi ad alti livelli. Contro il Barletta, in casa, è necessario vincere per iniziare la risalita, ma i pugliesi, che gravitano in acque calme a metà classifica e non hanno l’assillo della vittoria, potrebbero giocare con la testa sgombra e trovare anche l’ennesimo pareggio in trasferta, quattro finora in sei partite fuori casa. 
Cassino – Scafatese: Il Cassino deve vincere. La dirigenza in settimana ha sostituito Sandro Grossi con Enzo Patania, con l’obiettivo di consolidare l’ultimo posto attualmente occupato in griglia play off e provare a fare qualcosa in più da qui alla fine del torneo. La Scafatese è reduce da un paio di prestazioni non del tutto convincenti e dovrà provare a fare punti perché la situazione in classifica non è più tranquilla come lo era un paio di giornate fa.
Igea Virtus – Manfredonia: Partita dal pronostico difficile quella fra Igea e Manfredonia. Un solo punto divide le due squadre in classifica e nel match di oggi vincere vorrebbe dire compiere un bel salto in alto in classifica. Si prevede per questo motivo una partita combattuta e dal risultato tutt’altro che scontato.
Melfi – Catanzaro: Come dichiarato dal tecnico giallorosso in settimana, la sua squadra ha un solo obiettivo: vincere nella partita odierna e vincere sempre, perché solo così il Catanzaro potrà gioire a fine torneo. Contro il Melfi ultimo in classifica, il Catanzaro potrebbe trovare i tre punti, ed avvicinarsi momentaneamente ad una sola lunghezza dal Cosenza capolista.
Monopoli – Vibonese:Partita insidiosa per il Monopoli, contro una Vibonese che sta costruendo le fortune del suo campionato e soprattutto i 15 punti in classifica proprio sulle partite esterne. I calabresi infatti, fuori casa, non hanno mai perso in 5 partite, riuscendo a pareggiare per ben quattro volte e a vincere in una occasione. Il Monopoli da parte sua ha bisogno dei tre punti per continuare la risalita in classifica ed uscire dalla zona calda. Sarà davvero un gran bel match.
Pescina – Isola Liri: Il Pescina ha un solo obiettivo: vincere. Portare tre punti a casa, in una giornata dove le prime tre in classifica giocano tutte lontano dalle mura amiche, potrebbe voler dire rosicchiare punti importanti in caso di un passo falso di Gela, Cosenza e Catanzaro. L’ Isola Liri fuori casa non ha mai vinto e sembra davvero difficile che possa iniziare da questa giornata.
Val di Sangro – Gela: Settimana difficile per i siciliani, che per protesta hanno affrontato anche gli allenamenti nella piazza della loro città. Le sedute settimanali non sono state eseguite con la solita cura e tranquillità e la trasferta non è stata preparata al meglio. Tutto ciò non modifica l’obiettivo del Gela che è vincere o quanto meno fare punti contro una Val di Sangro che in casa si scopre molto ed ha già perso in 3 occasioni.
Vigor Lamezia – Noicattaro: Buon momento per i lametini, reduci da una pesante vittoria in quel di Barletta nella scorsa settimana. Contro il Noicattaro non sarà facile, ma i tre punti darebbero ai biancoverdi un’altra grossa spinta verso la salvezza.  (Francesco Palermo)

Related posts