Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Non possiamo prendere quel gol”

Toscano: “Non possiamo prendere quel gol”

 Il tecnico rossoblù arrabbiato per alcune sbavature: “Le occasioni all’Andria le abbiamo regalate noi. Pagliuso? Sono contento quando un’innocente viene assolto” 

toscano.jpgHa passato la notte in pullman e la mattina appresso ai pannolini della figlia e per questo è arrivato con qualche minuto di ritardo rispetto al solito. Mimmo Toscano appare comunque sereno dopo il pareggio nel “Monday nigth” di Andria. “Abbiamo giocato credendoci per buoni 70 minuti. Poi il campo pesante non ci ha permesso di essere veloci e brillanti nel finale di gara. Volevo fare entrare Galantucci, proprio per velocizzare la manovra, ma i crampi di Catania non me l’hanno permesso. Credo che comunque tutto sommato abbiamo fatto una buona gara. Anche se è vero dopo il pari potevamo fare di più”. Toscano si dice però anche molto arrabbiato per il gol preso. “Abbiamo perso ingenuamente palla, con De Rose in fallo laterale, e poi non siamo stati pronti a sistemarci. Anche le altre, poche a dire il vero, azioni pericolose loro sono scaturite sempre da errori nostri. Per questi errori sono molto arrabbiato. Ci capita spesso e non ci deve più succedere”. Un Cosenza a due facce quello visto anche in Tv , un primo tempo con il 4-3-3 e un secondo con il 4-4-2. “Nel primo tempo con il centrocampo a tre avevamo troppo frenesia e non riuscivamo a sciogliere la manovra. Poi nella ripresa è andata meglio sia per il centrocampo a 4 sia per il lavoro di Polani che ci ha dato più peso in attacco”. Tutto lascia pensare dunque ad un prossimo ritorno alle due punte Galantucci-Polani. “Io sono comunque contento di come si sono mossi Cantoro e Danti, che forse per il fisico che ha, ha sofferto il campo pesante. Adesso però l’importante è recuperare in pieno Occhiuzzi e poi si vedrà”. E si vedrà già dalla prossima gara casalinga contro il Monopoli, sqaudra che il tecnico rossoblù è andato personalmente a vedere domenica scorsa. “E’ una squadra molto giovane e spensierata. Ci sarà da stare attenti, è una squadra in salute, dovremo lavorare in settimana”. Ultime battute sulla notizia dell’assoluzione di Pagliuso. Il buon Mimmo cade dalle nuvole (?), dice di non aver letto i giornali e che non sapeva nulla, per poi però concludere: “Sono felice. Se uno è innocente, è giusto che venga assolto”.
Da.Ma.

Related posts