Tutte 728×90
Tutte 728×90

LP2-C: aspettando la tredicesima giornata

Match clou al Ceravolo fra Catanzaro e Gela. Il Cosenza in casa col Monopoli prova l’allungo. Pescina e Cassino saranno impegnate in due trasferte delicate contro Barletta e Manfredonia.

polani_gol_al_10_del_primo_tempo.jpgBarletta-Pescina: L’imperativo per i pugliesi è vincere. In sei partite fra le mura amiche, infatti, il Barletta, ha portato a casa i tre punti in una sola occasione, pareggiando per ben 4 volte. Contro il Pescina, Sanderra, tecnico esordiente sulla panchina dei pugliesi, non avrà vita facile nonostante le assenze pesanti degli abbruzzesi che saranno privi di Berra, Bettini, Luciani, Di Gennato e Locatelli.
Catanzaro-Gela: In settimana il capitano giallorosso, Gimmelli, ha lanciato il Catanzaro verso la vittoria, dichiarando che la sua squadra ha tutte le carte in regola per vincere una sfida che potrebbe dare morale e forza in un momento ricco di sfide delicate e decisive per il futuro del torneo.  I siciliani giocheranno senza Esposito e Alessandrì ma Cosco punta tutto sulla forza di un gruppo che non ha mai conosciuto battute d’arresto e che arriverà in Calabria per vincere dopo tre pareggi consecutivi.

Igea Virtus-Vigor Lamezia: Castellucci conferma la squadra che domenica scorsa ha battuto il Manfredonia. L’unico dubbio è sulla sinistra dove la presenza di Panarello sembra al momento incerta. Assenze pesanti anche per l’ex di turno, Ammirata che dovrà fare a meno di Filippi e Manca, due giocatori fondamentali nello scacchiere dei biancoverdi.

Isola Liri-Melfi: Cambio di modulo per Perazzoli, tecnico degli isolani che contro il Melfi in un match da vincere a tutti i costi, schierera un 4-4-2 visto all’opera una sola volta in questa stagione. Il Melfi da parte sua non può fare miracoli, ma è il momento di provare a far punti anche in trasferta se si vuole uscire da una situazione di classifica assolutamente deficitaria.

Manfredonia – Cassino: Coach Patania in settimana ha lanciato i suoi, dichiarando di avere una squadra in grado di far bene e di poter vincere anche contro il Manfredonia. In Puglia, i laziali si presenteranno senza Guzzo, Molinaro e Lo Russo ma l’obiettivo sarà comunque una vittoria che consentirebbe di approfittare di qualche passo falso di Pescina e Gela.

Noicattaro-Andria: Derby interessante fra le due baresi del girone C di Lega Pro 2. L’Andria partita dopo partita sembra trovare la quadratura giusta e anche contro il Cosenza ha mostrato ottime individualità e buone trame di gioco. Di Leo potrà contare su Rebecchi, uno dei migliori esterni del torneo, ma non sarà facile espugnare il fortino del Noicattaro che in casa sta costruendo la sua salvezza.

Scafatese-Aversa Normanna: Scafatese ed Aversa Normanna si affronteranno al Comunale di Scafati con animi diversi, la Scafatese infatti viene da un momento delicato dal quale è chiamata ad uscire proprio in questa sfida interna che, come tutti i derby che si rispettino, potrebbe dare la svolta alla stagione. I normanni invece sono reduci da tre risultati utili positivi e cercheranno senza alcun dubbio di dare continuità al periodo positivo che stanno vivendo. Uno squalificato per parte (Arini per l’Aversa e Corsale per la Scafatese) e tanta attesa per il match, sono gli ingredienti che caratterizzeranno la gara che sarà diretta dal signor Ostinelli di Como.

Vibonese-Val Di Sangro: Buone notizie per mister Galfano che ritrova dopo tre mesi Taua al fianco di Mastrolilli. I rossoblu, decisi a mettersi alle spalle un periodo poco brillante dovranno vedersela contro una Val Di Sangro che si presenterà a Vibo con l’obiettivo di vincere la prima gara esterna per invertire il trend di una classifica al momento deficitaria. (F.P)

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it