Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, attento a De Rose. “Non devo pensare al giallo”

Il centrocampista, insieme a Spinelli, è a rischio squalifica. Cassino, però, è una tappa fondamentale e sicuramente Toscano manderà entrambi in campo. “E’ giusto sia così”.

ciccio_de_rose_indica_la_strada.jpgPrendere un’ammonizione non è poi così grave. Nel calcio ci sta. Diverso è se si pensa che un giallo potrebbe costare la presenza nella gara più attesa dell’anno, vale a dire Cosenza-Catanzaro. Toscano ne è cosciente ma sa bene che quella di Cassino è una tappa importantissima. Vincere significherebbe restare primi e prepararsi in maniera diversa allo scontro con i giallorossi. E’ per questo che il tecnico reggino utilizzerà entrambi i giocatori diffidati: De Rose e Spinelli. E proprio De Rose ha tenuto a precisare: “Non penso che sono a rischia squalifica. Devo soltanto pensare al Cassino e cercare di dare il massimo, così come il resto della squadra , per portare a casa i tre punti. Nel caso in cui dovessi prendere un’ammonizione non mi dispererò più di tanto. Nel calcio ci sta. Certo, esserci nel derby ha tutto un sapore diverso visto che lo aspettiamo da tantissimi anni”. Il mediano, dal ritiro di Telese, sottolinea come sia stata giusta la scelta della società di mandare in ritiro la squadra. “L’aria che si respira è meno pesante e questo ci permette di avere maggiore concentrazione in vista del match contro il Cassino”. Un pensiero poi sulla squadra allenata da mister Patania e sul ritorno al 4-4-2 di Toscano. “Hanno iniziato alla grande. Poi hanno perso qualche colpo ma si sono ripresi grazie all’arrivo di un tecnico preparato come Patania. Per quanto riguarda il ritorno al 4-4-2 posso solo dire che è il modulo con cui questa squadra è riuscita a fare le cose migliori”. Chiusura dedica al gol che non ne vuole sapere di arrivare. “Ci sto provando. Spero di essere più fortunato nelle prossime uscite. Io il nuovo Aita? Magari…!”. (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it