Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Cosenza-Paganese 1-0

Berretti: Cosenza-Paganese 1-0

Ottima prova dei ragazzi di Petrucci che portano a casa altri tre punti pesanti. Salandria migliore in campo. Bene la difesa.
dscf3465.jpgDopo la battuta d’arresto subita fuori casa contro la Cavese, i lupacchiotti rossoblù ritornano al successo, superando di misura la Paganese di mister Bevilacqua. Il Cosenza ha interpretato bene la gara, chiudendo bene gli spazi in difesa per poi sfruttare la velocità degli esterni e la supremazia di Doninelli e Aquino in mezzo al campo. La rete di Salandria regala a mister Petrucci l’ennesima vittoria e la soddisfazione di vedere crescere un gruppo che dopo una partenza in salita, inizia a trovare i giusti equlibri sul terreno di gioco. La cronaca: Cosenza in campo con Di Iuri fra i pali, da destra a sinistra in difesa agiscono Carlucci, Marchio, Viola e Longobucco. A centrocampo la solita coppia centrale formata da Doninelli e Aquino supportati da De Simone a sinistra e Martino a destra. Tandem d’attacco formato da Viscardi e Salandria. Nelle prime battute le squadre si studiano con una leggera supremazia della Paganese che sfiora la rete del vantaggio con Siciliano su calcio di punizione al 7′. Al 13′ ancora Siciliano ci prova sempre su punizione ma trova attento Di Iuri che blocca la sfera. La prima conclusione per il Cosenza arriva al 20′ ad opera di Aquino, pronto a raccogliere l’assist di Salandria e a cercare l’incrocio alla destra di Volturo. Il tiro è forte e teso ma la sfera finisce di poco alta sulla traversa. Al 35′ il Cosenza passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un rilancio di Di Iuri, Salandria riceve palla e supera in uscita con un tocco morbido il portiere avversario. La Paganese accusa il colpo e non sembra in grado di imbastire azioni pericolose. Il primo tempo termina dopo due minuti di recupero. Secondo tempo: Le squadre tornano in campo e il Cosenza prende da subito in mano il pallino del gioco schiacciando i campani nella propria area di rigore. Salandria sulla destra continua ad essere una vera e propria spina nel fianco della difesa della Paganese che subisce le iniziative dell’autore del gol. Al 5′ da un cross dalla destra nasce una azione pericolosa per la Paganese che impegna con un colpo di testa di Ruotolo il sempre attento Di Iuri. La Paganese conquista metri a centrocampo e mister Petrucci manda tutti a riscaldarsi. Al 17′ Amico sciupa una buona occasione calciando debolmente da ottima posizione. Il Cosenza chiude bene gli spazi e ci prova al 26′ con Doninelli che da fuori area conclude a lato della porta difesa da Volturo. Cinque minuti dopo ancora Doninelli dal limite sfiora la traversa. Le squadre iniziano a soffrire la stanchezza e si affidano ai tiri dalla distanza. La Paganese ci prova al 38′ con Siciliano mentre il Cosenza approfitta degli spazi lasciati liberi dai campani sfiorando la rete con Martino e Doninelli. A tempo scaduto ancora il numero dieci biancoazzurro cerca il pareggio su punizione ma la palla termina di poco a lato del palo destro difeso da Di Iuri. Dopo quattro minuti di recupero il signor Vrenna fischia la fine delle ostilità. Tre punti meritati per la truppa di Petrucci che in casa dimostra di non temere rivali.  (Francesco Palermo)

Cosenza: Di Iuri, Carlucci, Marchio, Aquino, Longobucco, Viola, Salandria, Doninelli, Viscardi (39’st Vitiello), De Simone (42’st Zanfini), Martino.  In panchina: Nicolosi, Ambrogio, Zanfini, Sposato, Mancuso, Lepore, Terranova. All: Petrucci
Paganese: Volturo, Buonocore, Manfredi, Manna, Maturo, Ruotolo, Amico, Capuano, Borragine, Siciliano, Versiglioni. In panchina: Romeo, Tortora, Annunziata, Guastafierro, Vitiello, Orefice, Serpe. All: Bevilacqua
Arbitro: Vrenna di Crotone. Gurdalinee D’onofrio di Taurianova e Lumastero di Crotone.
Marcatore: 35′ Salandria
Note: Partita giocata sul sintetico di Via Popilia. Circa 100 spettatori. Ammoniti: Viola, Marchio(C), Sicliano (P) Recupero: 2’pt, 4’st.
 

 

Related posts