Tutte 728×90
Tutte 728×90

Polani: “Da sempre contro le aquile”

Il centravanti rossoblù, tifosissimo della Roma, non ha dubbi: “Segnare in una gara del genere è il sogno di ogni calciatore”. E sul gol che non arriva precisa: “Non ne facciamo un dramma”.

polani_in_allenamento.jpgPer fortuna l’ansia da derby che ha colpito l’intera città non sembra aver trovato posto al San Vito. A stemperare la tensione c’è la solita “stravaganza” del massaggiatore Felice Arieta (presente in giacca e cravatta visto che oggi ha trovato anche il tempo di cresimarsi) e la felicità del magazziniere Renato Madia che ha colorato gli spogliatoi con il suo albero di Natale. Alle interviste di rito era atteso il portierone Stefano Ambrosi, ma causa esame di specializzazione all’università, il numero uno rossoblù ha saltato l’appuntamento. Ai nostri taccuini si è presentato un sorridente Enrico Polani (a sinistra foto Rosito), che ha tenuto subito a precisare: “Sono romanista quindi pensate un po’ come “amo” le aquile io!”. Il riferimento è esplicito e rivolto a Lazio e Catanzaro. “Il derby per me non è come una partita qualsiasi. Ogni derby è una gara particolare che fa storia a se. Poi mettiamoci che Cosenza-Catanzaro è anche prima contro seconda del campionato e questa gara dunque assume un valore doppio”. Un ragionamento che non fa una piega. Il bomber silano si sofferma poi sull’atmosfera che si respira in città. “C’è grande attesa, ed è giusto che sia così. Noi però nello spogliatoio siamo sereni. C’è la giusta tensione e la giusta concentrazione. Come tutte le gare ci teniamo a vincere, questa volta un po’ di più perché potremmo dare una mazzata a questo campionato che almeno in alto sembra molto livellato”. La prevendita dei biglietti per il match di lunedì continua ad andare a gonfie vele. “E’ un peccato che abbiano omologato il campo a “soli” 15 spettatori. Ce ne sarebbero entrati molti di più. Ma sicuramente averli tutti dalla nostra parte potrebbe aiutarci. I nostri tifosi sono in tutte le gare il dodicesimo uomo in campo, e non è una frase fatta”. Il gol manca a Polani da qualche giornata. Il palo contro il Monopoli e le occasioni sprecate a Cassino però non preoccupano l’attaccante romano. “Sono sicuro che arriverà anche il mio gol, solo se la mia non sarà una ricerca spasmodica. Se non segno io ma un compagno va bene uguale. Anche se fare gol in un derby, specie se sentito come questo, è un po’ il sogno di ogni calciatore”.
Sul Catanzaro non sa moltissimo: “E’ una squadra che mi sta sorprendendo. Ad inizio anno non pensavo potesse essere li su. Dovremo stare attenti in fase di non possesso palla, e scaltri nell’approfittare di ogni loro errore”. (d.m.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it