Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Catanzaro: la moviola

Pessimo arbitraggio di Doveri di Roma che non usa mai lo stesso metro. Grazia il Catanzaro in occasione del rigore su Morelli. Anche i guardalinee sotto la sufficienza.

rigore_su_morelli.jpgPer una gara così importante la Lega decide di scomodare quello che, secondo loro, sarebbe il migliore arbitro di Lega Pro e, con l’occasione, il designatore Collina annuncia dalle telecamere della Domenica Sportiva che seguirà in tv le prestazioni del giovane arbitro. Considerazioni: Collina poteva tranquillamente passare una giornata al mare o in montagna; questo è un pessimo arbitro altro che migliore della Lega!!!
Una prestazione infarcita di errori, un arbitraggio apparentemente permissivo, ma solo quando i falli erano commessi dai giocatori del Catanzaro, ammonizioni a raffica ai silani che condizionano buona parte della gara, su tutti quella di Danti al 4° minuto (!) per simulazione e quella di Fabio per un fallo alquanto veniale. Non ammonisce, invece, per un’entrata a piedi uniti su De Rose e per un fallaccio sulla linea laterale commesso su Musacco. Male coadiuvato dai suoi collaboratori, in particolare il primo assistente, Giallantini si mette a fare il perfezionista sui contatti sul filo del fallo laterale e poi non segnala un atterramento subito da  Morelli che anticipa l’avversario passandogli davanti dopo un uno-due con Occhiuzzi e viene agganciato da dietro in piena area quando ormai era davanti a Mancinelli; il contatto è netto, come si vede anche nella foto (foto Tucci), fra la gamba sinistra del difensore e il ginocchio sinistro di Morelli.
Insomma un pomeriggio da dimenticare per un arbitro che, come tanti suoi colleghi, quando vedono il San Vito, le telecamere…e Collina, vogliono a tutti i costi fare l’arbitraggio da “vetrina” sbagliando le cose più elementari. Come è bello essere normali!!! (Riccardo Tucci)

Arbitro: DOVERI
di Roma 1 – voto 4
Guardalinee: GIALLANTINI di Roma 2 – voto 5
Guardalinee: MARRAZZO di Tivoli – voto 5

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it