Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Catanzaro: derby a reti bianche (0-0)

La squadra di Provenza dopo cinque minuti di recupero riesce a portare a casa un punto meritato. Spettacolare la cornice sugli spalti con 15000 spettatori.

terna_cosenza-catanzaro.jpgProvenza strappa dal San Vito un punto che il Catanzaro ha meritato tutto. La gara è stata molto intensa, giocata sul filo del nervosismo. Sette il computo totale dei gialli. Toscano le ha provate tutte per far sua l’intera posta in palio, m la difesa giallorosso ha retto ed anche bene. L’unica certezza è che le due cpmpagini lotteranno a braccetto fino alla fine del campionato. Intanto il Gela si rifà sotto. 
CRONACA. Gara intensissima con contrasti al limite del regoalre sin da subito. Danti subito ammonito per simulazione. Al 10′ Occhiuzzi si procura una punizione dal limite destro che Braca calcia sulla barriera.  Al 18′ Cosenza vicinissimo al vantaggio. Palla vagante dopo sulla linea di porta un’azione di Catania , ma nè Polani nè Danti riescono a deviare in rete la palla. Cinque minuti dopo Caputo ci prova da trenta metri, ma Abrosi neutralizza senza difficoltà. Al 28′ ancora Caputo invent un lob al centro dell’ara che Tomi, per fortuna, spreca malamente in rovesciata. Intorno al 25′ vengono ammoniti nel giro di un minuto Braca e Parisi. La gara vive su un filo sottilissimo e la paura di sbagliare la fa da padrone. Nervosissimo molto accentuato.
SECONDO TEMPO. Provenza e Toscano rimandano in campo le stesse squadre. Dopo i primi dieci minuti il tema vede il Cosenza, disordinato, tentare delle azioni e il Catanzaro ripartire. Al 57′ Caputo inventa una giocata delle sue e costringe Ambrosi a distendersi per deviare in angolo. La gara viaggia ancora su binari strani, allora Toscano toglie Polani e inserisce Cantoro: è il 66′. Provenza risponde mandando in campo u altro argentino: Criniti. La gara scorre via senza altri sussulti fino alla fine. Il Catanzaro strappa un punto che suona molto meglio di quello conquistato dal Cosenza.

Il tabellino: 
COSENZA (4-2-3-1): Ambrosi; Bernardi, Parisi, Braca, Musacco; De Rose, Fabio; Occhiuzzi, Danti(80′ Galantucci), Catania(80′ Morelli); Polani (66′ Cantoro). A disp.: Guizzetti,  Moschella, Carli, Profeta. All.Toscano
CATANZARO (4-4-2): Mancinelli; Ciano, Di Maio, Gimmelli Armenise; Cardascio(69′ Criniti), Zaminga, Bruno(84′ Benincasa), Tomi;, Montella, Caputo(77′ Iannelli). A disp.: Parisi, Montella F., Di Meglio, Marchano. All.Provenza
ARBITRO: Doveri di Roma
NOTE: presenti 15000 spettatori. In tribune diverse autorità politiche e del mondo del calcio. Ammoniti: Danti, Gimmelli, Zaminga, Braca, Parisi, Fabio, Cardascio Corner:2-5 Recupero:2′-5′

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it