Cosenza Calcio

Melfi-Cosenza: le pagelle

Braca e Parisi due giganti. Ambrosi, una ingenuità che poteva costare cara. Musacco è un treno a sinistra. Polani cambia volto alla gara.

16_-_morelli_con_le_cattive_su_merini.jpgUn primo tempo da dimenticare. Una ripresa da capolista. Il Cosenza conquista i tre punti e allunga sulle inseguitrici. Una gara tutt’altra che facili per i silani che pagano l’errore di Ambrosi in apertura di gara. Nel primo tempo fanno fatica gli uomini di Toscano ad imbastire azioni degne di note. La difesa subisce poco e niente, è l’attacco ad essere latitante con Cantoro e Danti mai pungenti. Nella ripresa con l’entrata di Polani cambia la gara. L’ariete romano da la possibilità al Cosenza di sostare nella trequarti avversaria. A crescere è anche Musacco che dimostra di essere in splendida forma.
AMBROSI: voto 5,5. Commette un errore grave che da il là al vantaggio firmato da Merini. Nella ripresa, quando i suoi compagni capovolgono il risultato, compie una strepitosa parata su De Angelis.
MORELLI: voto 5,5. Non morde più di tanto. A differenza del Morelli propositivo visto nel finale di gara contro il Catanzaro, quello di oggi sembra un po’ titubante. Tant’è che Toscano lo sostituisce a fine primo tempo.
MUSACCO: voto 6,5. Fa ammattire il suo dirimpettaio. Corre e sgomita per cercare di raddrizzare una gara partita col piede sbagliato. La riscossa è anche merito suo.
PARISI: voto 6,5. Comanda la difesa da leader. Da giocatore di spessore controlla le avanzate di Merini che, se non fosse per la gentile concessione di Ambrosi, non incide mai.
BRACA: voto 7,5. Ha il merito di trovare con caparbietà il gol del pari. E’ un giocatore che merita altri palcoscenici. Insieme a Parisi è la coppia difensiva più forte in circolazione.
BERNARDI: voto 5,5. Prova timidamente qualche folata offensiva. Meglio da terzino che da esterno alto. Quando sembra poter sfondare ritorna nell’anonimato.
DE ROSE: voto 6. Il giallo lo condiziona e non poco. Primo tempo altalenante dovuto ad un attacco mai propneso a mantenere palla e far rifiatare i centrocampisti. Nella ripresa cresce e lascia le briciole ai suoi avversari.
SPINELLI: voto 6. Gioca con intelligenza e si becca un giallo ingiusto. Non butta mai un pallone e quando gli avversari provano ad alzare il ritmo, specialmente dopo il vantaggio del Cosenza, lui saggiamente lo abbassa.
OCCHIUZZI: voto 5,5. Non è il solito Roberto ed i tifosi lo attendono con ansia. E’ vero anche che il trattamento che gli riservano gli avversari non è dei più dolci.
CANTORO: voto 5. Non pervenuto. Gioca una gara anonima. Sarà lui a sostituire Polani (squalificato) domenica prossima. La speranza è che giochi con più personalità.
DANTI: voto 5,5. Nel primo tempo si fa notare solo per un colpo di testa che Merlano devia con un colpo di reni in angolo. Nella ripresa non sempre incisivo ma sicuramente più mobile.

ALL. TOSCANO: voto 6,5.
Capisce le difficoltà della sua squadra nel primo tempo ed ha il merito di cambiare la mentalità degli stessi giocatori che avevano disputato un inguardabile primo tempo. Il cambio di Polani è azzeccato, così come la strillata negli spogliatoi a fine primo tempo.

Subentrati:
POLANI: voto 6,5. Protegge il pallone, fa salire la squadra, punta l’uomo. Dimostra di essere indispensabile per questo Cosenza. Il suo gol è da opportunista. Non tutti gli attaccanti riuscirebbero ad essere nel posto giusto al momento giusto. L’espulsione lo punisce eccessivamente.
PROFETA: voto 6. Prova a dare manforte al centrocampo. E’ costretto agli straordinari con l’espulsione di Polani. Dimostra di avere anche tanta grinta.
CARLI: voto SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina