Tutte 728×90
Tutte 728×90

Palumbo: “Il Cosenza è spietato”

Il tecnico del Melfi ammette la sconfitta: “Paghiamo di esperienza. A squadre come quella silana non si può concedere il minimo errore”.

7_-_tifosi_melfi.jpgE’ molto provato il tecnico del Melfi, Palumbo, al termine della gara. “Non addossate colpe alla squadra. Mi reputo un padre di famiglia. Questa squadra ha molti elementi giovani e che hanno bisogno di sostegno. Se c’è un colpevole sono io. Prendetevela con me”. Un ammissione di colpa che non si vede da tutte le parti. La sconfitta in casi Melfi pesa, soprattutto dopo il pari di Barletta che sembrava aver rinvigorito i gialloverdi. Questa la disamina di Palumbo sul match. “Siamo passati in vantaggio in maniera fortunosa ma credo che, almeno nel primo tempo, abbiamo legittimato il vantaggio”. Poi nella ripresa tutto si è capovolto e, secondo Palumbo, molto è dovuto all’inesperienza dei suoi giocatori. “Siamo una squadra giovane che devo crescere. Purtroppo non si può concedere nulla a squadre come il Cosenza. Alla prima occasione ti puniscono. Nella ripresa non siamo riusciti a mantenere lo stesso ritmo del primo tempo e questo è andato tutto a discapito nostro. L’errore del mio portiere? Ci sta! Così come ha sbagliato Ambrosi è stato lo stesso per Merlano. Ripeto. Se dovete trovare un colpevole ce lo avete davanti”. Chiusura sul Cosenza. “E’ una squadra costruita per vincere. Oggi ha fatto un tiro in porta e due gol. Ma guardando le individualità non si può che prendere atto che Toscano ha un gruppo di categoria superiore”. (p.b.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it