Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano chiede ancora uno sforzo ai suoi: “Vinciamo e godiamoci la sosta”

Toscano chiede ancora uno sforzo ai suoi: “Vinciamo e godiamoci la sosta”

Nella conferenza stampa il tecnico silano è ritornato sulla gara di Melfi: “Il peggior primo tempo della mia gestione”. E su Occhiuzzi: “Farlo giocare trequartista può essere una soluzione”.

toscano_primo_piano.jpgInizia un’altra settimana importante per il Cosenza di Mimmo Toscano che prima della sosta natalizia affronterà la difficile gara col Pescina. Una gara che potrebbe consentire alla ciurma rossoblù e ai suoi tifosi di passare un serenissimo Natale. E proprio questo è l’obiettivo anche del tecnico. “Vincere col Pescina ci consentirebbe di arrivare alla sosta con la possibilità di ricaricare le pile in un ambiente sereno. In campionati come questo giocare sedici partite senza mai fermarsi è stressante per tutti. Chiederò quindi ai ragazzi un ultimo sforzo prima di andare in vacanza”. Prima di parlare della prossima partita Toscano si sofferma ancora sulla prestazione dei suoi in quel di Melfi. “E’ stato sicuramente il primo tempo più brutto della mia gestione, simile a quello dello scorso campionato ad Acicatena. Squadra senza carattere e senza idee. Forse il gol preso a freddo e il tanto parlare del derby nella settimana precedente ci ha condizionato. La cosa di cui sono contento e orgoglioso è la reazione della ripresa. Nell’intervallo eravamo tutti arrabbiati. Io e  i miei giocatori. E nei secondi 45 minuti abbiamo reagito alla grandissima”. Reazione che è avvenuta anche grazie ad un cambio di modulo. “Lo avevamo provato in settimana e devo dire che mi hanno sorpreso per come sono stati tutti bravi nel recepirlo al volo. E’ una soluzione in più alla quale penso da tempo”. Adesso però tra infortuni (Galatucci) e squalifiche (Polani e De Rose) tutto lascerebbe pensare a un ritorno all’antico. “Invece sto pensando di continuare a giocare così, magari sposto Occhiuzzi dietro due punte. Io sono contento per  quello che Roberto sta facendo fino a questo momento. Ma è indubbio che per uno che viene da uno stop lungo e difficile come il suo, le difficoltà sulla fascia aumentano. E allora forse in mezzo al campo con meno compiti in fase di non possesso, un giocatore come Occhiuzzi potrebbe essere determinante. Vedremo come andranno certe cose in settimana”. Ipotesi nuova all’orizzonte, dunque, per un Cosenza disposto a tutto pur di andare in vacanza con, quanto meno, lo stesso margine di punti dalle inseguitrici. (Daniele Mari) 

Related posts