Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Cosenza-Igea Virtus 1-1

La truppa di Petrucci chiude il 2008 con un pareggio fortemente cercato. Di Doninelli la rete che manda in archivio una prima parte di campionato assolutamente positiva.

la_formazione_del_cosenza_berretti.jpgUn punto strameritato per i lupacchiotti di mister Petrucci, sempre in partita contro una Igea Virtus coriacea e forte fisicamente. Mister Petrucci sta raccogliendo i frutti del lavoro di un gruppo che partita dopo partita acquista sempre maggiore esperienza. Il Cosenza, privo di Di Iuri, Aquino e Viola, parte bene nella prima frazione, amministrando il gioco senza mai subire le iniziative dell’Igea. I siciliani, però, alla prima occasione buona, passano. E’ il 15′ quando il possente numero 9, Alizzi, spizzica una palla servendo Genovese, abile ad approfittare di un buco della difesa e a battere Nicolosi. I rossoblù accusano il colpo e subiscono il gioco dei siciliani che costruiscono diverse azioni importanti senza mai trovare però il raddoppio. Alla mezz’ora del primo tempo il Cosenza cresce e inizia a manovrare palla a centrocampo. Mirabelli sulla sinistra trova diversi cross interessanti e proprio allo scadere da un suo traversone nasce una ghiotta occasione per Viscardi, di pochissimo in ritardo al momento del tap in vincente. Nella seconda frazione il copione non cambia: i rossoblù fanno gioco e i siciliani si difendono con ordine senza subire troppo. Al 3′ Marchio corregge in porta un corner di Martino ma trova Aliquò pronto nel ribattere la sua conclusione. L’Igea reagisce e due minuti dopo ha una buona occasione con Biondo lasciato solo in area. Nicolosi lo ipnotizza e controlla il suo tiro. Sul ribaltamento di fronte è Doninelli, ben servito da Salandria a fiorare di testa il pareggio. Le due squadre iniziano a subire la stanchezza e Petrucci getta nella mischia Vasso e Mancuso. Il Cosenza si butta in avanti per trovare il gol del meritato pareggio ma deve fare i conti con una difesa coriacea e attenta a non sprecare nessun pallone. Al 35′ ci prova Martino con un cross velenoso che termina alto. Stessa sorte per Salandria, abile nello scartare un uomo e nel concludere da fuori area. Il pallone fa la barba alla traversa. Sembra una maledizione ma al secondo minuto di recupero da gran numero di Martino nasce l’assist per Doninelli che dal dischetto del rigore batte con precisione Oteri. La gioia è grande per i lupacchiotti che un minuto dopo per poco non trovano anche il gol della vittoria dopo una grande azione condotta da Mancuso. Al fischio finale c’è soddisfazione per un pareggio fortemente voluto e trovato al termine di una match non facile, giocato con alcune defezioni importanti nell’undici titolare. Petrucci può essere soddisfatto perchè i ragazzi crescono e lottano fino all’ultimo minuto. I talenti di casa nostra, da parte loro, possono solo dare il meglio e ricambiare la fiducia di un tecnico che da sta forgiando un gran gruppo riuscendo a raccogliere risultati importanti e a dare spazio a tutti. Anche sotto gli occhi attenti della dirigenza rossoblù al completo, accorsa oggi al campo di gioco per osservare il futuro del Cosenza.  (Francesco Palermo)

Tabellini
COSENZA: Nicolosi, Longobucco, Mirabelli, Zanfini (23’st Mancuso), Ambrogio (1’st De Simone), Marchio, Martino, Doninelli, Viscardi, Salandria, De Rose (10’st Vasso)
In panchina: Diuri, Terranova, Carlucci, Sposato, Mancuso, De Simone, Vasso. All: Petrucci
IGEA VIRTUS: Oteri, Milone, Kumanku, Aliquo, Scolaro, Micalizzi, Marino, Calamuneri (7’st Torre), Alizzi, Genovese, Biondo.
In panchina: Matij, Torre, Miucca, Serraino, Rizzo. All: Ferrara
ARBITRO: Manes di Paola, coadiuvato da Catalano e D’amico di Rossano
MARCATORI: 15′ Genovese, 92′ Doninelli.
NOTE: Terreno in sintetico in ottime condizioni. Circa 100 spettatori. Recupero: 2’pt, 4’st. Ammoniti: Mirabelli e Ambrogio(C), Calamuneri e Torre(I). 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it