Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5-B: il Cosenza chiude il 2008 con un altro pesante KO

C5-B: il Cosenza chiude il 2008 con un altro pesante KO

Troppo forte il Leonida Grangano per una squadra incompleta, stanca e nervosa. Nuovamente espulso Ferraro.

il_laterale_gianluca_de_rango.jpgFinalmente arriva la sosta. Il Cosenza ne ha tremendamente bisogno, in un periodo nero e avaro di vittorie e di prestazioni convincenti. Contro il Leonida Gragnano è arrivata un’altra pesante sconfitta per 6 a 0. Meritata sul campo, immeritata per un gruppo che ci mette il cuore e sopratutto la faccia, vivendo una situazione indubbiamente complicata. De Rango anche contro i napoletani ha gli uomini contati e nel primo tempo i suoi vanno sotto di tre reti. I gol al 3′ di Schmit, al 12′ di Durante e di Santoro un minuto dopo, mandano in archivio una prima frazione di gioco dominata dai campani, secondi in classifica solo alla Licogest. Nel secondo tempo il Cosenza parte meglio e ci prova con Ferraro e in due occasioni con Metallo. Nulal di fatto però e gol che non arriva. Al 13′ ancora Schmitt firma la sua doppietta con un bolide dalla distanza e un minuto dopo viene nuovamente espluso Ferraro, troppo nervoso per un match che non aveva più nulla da dire. Sugli sviluppi del fallo commesso dal giocatore del Cosenza, nasce il gol di Ruggiero, che con un tiro da posizione defilata infila Gervasi. Neache il tempo di ragionare che i campani conquistano un tiro libero, trasformato dal portiere Missio per il definitivo 6 a 0. Indubbiamente non era questo il match da vincere, ma De Rango e i suoi, pagano un inizio di stagione in cui tutto è sembrato andare per il verso sbagliato. Nella pausa si proverà a mettere insieme i pezzi di uno spogliatoio e di un gruppo rimasto orfano di diversi giocatori e apparso assolutamente privo di motivazioni. Il presidente Barbarossa dovrà mettere le cose apposto per provare a conquistare una salvezza che al momento sembra un obiettivo più che proibitivo. (F.P)

Related posts