Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Gara bruttissima”

Toscano: “Gara bruttissima”

C’è delusione nelle parole del trainer rossoblù per l’opaca prestazione della sua squadra. “Dobbiamo ricaricare le batterie perchè ci aspetta un girone di ritorno davvero duro”.

mister_toscano_in_sala_stampa.jpgLa paura per una sconfitta scongiurata al novantesimo è passata ma resta l’amaro in bocca a Mimmo Toscano, per la prestazione pallida dell’undici rossoblu. “La partita non mi è piaciuta -esordisce il mister dei lupi e continua- abbiamo avuto un atteggiamento sbagliato, attendendo troppo che succedesse qualcosa. Abbiamo disputato un bruttissimo primo tempo, non ci siamo affacciati mai dalle parti della loro area di rigore ma nella seconda frazione grazie all’ingresso di Catania sono arrivati i cross e le azioni importanti”. Il trainer del Cosenza deve rispondere anche di un modulo, il 4-3-1-2, fortemente voluto ma non incisivo nella prima frazione. “Non abbiamo interpretato bene questo schema, complice anche la loro bravura nel far girare il pallone. Sicuramente non lo accantonerò, ma oggi non siamo riusciti ad imprimere ritmo alla gara, ragion per cui non è facile trovare le giocate che questo modulo può favorire. Mi sono accorto a partita in corso che era obbligatorio cambiare, e andata bene e potevamo anche vincere ma nonostante il pareggio sono rammaricato perché abbiamo chiuso l’anno non bene”. Il punto raccolto oggi, per come si era messa la gara è comunque un buon risultato ma Toscano deve fare i conti con una serie di pareggi casalinghi consecutivi che dura ormai da tre turni. “Sicuramente abbiamo perso punti ma dobbiamo valutare anche le squadre incontrate e il gioco espresso. Sono fiducioso perché la squadra reagisce bene a tutte le difficoltà e durante la sosta per le feste natalizie riusciremo a ricaricare le batterie per affrontare un girone di ritorno in cui sarà vietato sbagliare. L’ultimo pensiero riguarda la sessione di mercato e gli eventuali ritocchi che il Cosenza potrebbe effettuare. “Non è ancora il momento di parlarne. Finora ci siamo concentrati sull’aspetto del calcio giocato, se sarà necessario ci riuniremo e faremo le dovute valutazioni. Il mister lascia la sala stampa augurando a tifosi e addetti ai lavori buone feste ma l’augurio più grande va a lui e al Cosenza per un anno che si spera si possa aprire con prestazioni migliori di quella disputata nel match di oggi pomeriggio.  (Francesco Palermo)

Related posts